histats.com
martedì, Luglio 27, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriClassificazione ISO: cos'è, come si applica e perchè medici e infermieri devono...

Classificazione ISO: cos’è, come si applica e perchè medici e infermieri devono conoscerla.

Il testo della Norma Internazionale ISO 9999 fu approvato nel 1998 come norma europea.

Al giorno d’oggi è importante conoscere le norme di classificazione degli ausili. ISO 9999 (1998) è la più diffusa classificazione degli ausili tecnici per disabili. Ogni ausilio tecnico ha un suo codice che lo identifica e rende il linguaggio standardizzato.

ISO è l’acronimo di International Organization for Standardization la federazione mondiale di organismi nazionali di normalizzazione. Nel 1998 questa organizzazione nella rappresentanza del Comitato tecnico approva nell’anno 1998.

Ogni componente nazionale partecipa a diversi livelli all’organizzazione. Anche le organizzazioni internazionali, governative e non governative, che sono in rapporto con l’ISO, partecipano ai lavori. Una delle componenti dell’ISO è quella del Comitato Tecnico. Il Comitato Tecnico CEN/TC 173 elaborò il documento “Sistemi ed ausili tecnici per disabili e portatori di handicap”, assieme a quello un’altro comitato CEN TC 293 elabora “Ausili tecnici per disabili”

Questa Norma Europea sostituisce la Norma EN 29999: 1994. Il testo della Norma Internazionale ISO 9999:1998 è stato approvato del CEN come Norma Europea. Un organo con cui collabora è la Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) con cui normalizza circa le componenti elettrotecniche.

La descrizione degli ausili tecnici per persone disabili e le norme tecniche riportate nel NT fanno riferimento alla classificazione ISO 9999 del 1998 approvato come norma europea EN ISO 9999:

  • Classe 03 Ausili per terapia ed addestramento;
  • Classe 06 Ortesi e protesi;
  • Classe 09 Ausili per la cura e la protezione personale;
  • Classe 12 Ausili per la mobilità personale;
  • Classe 15 Ausili per la cura della casa;
  • Classe 18 Mobilia ed adattamenti per la casa o per altri edifici;
  • Classe 21 Ausili per comunicazione, informazione e segnalazione;
  • Classe 24 Ausili per manovrare oggetti e dispositivi;
  • Classe 27 Adattamento dell’ambiente, utensili e macchine;
  • Classe 30 Ausili per le attività di tempo libero.
Dott.ssa Giulia De Francesco
Infermiera, classe 1994. Vive a Imola e lavora presso l’AUSL Romagna (Faenza); studia a Bologna per conseguire la laurea magistrale. Laurea in infermieristica con Lode presso l'Università di Bologna, I sessione (ottobre 2016). Master in funzioni di coordinamento con Lode presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, I sessione (novembre 2018). Una pubblicazione scientifica sulla rivista italiana ANIPIO "Sperimentazione di una check-list per implementare un Bundle per la prevenzione delle batteriemie correlate a Catetere Venoso Centrale" (ottobre 2017). Ama leggere e camminare, non datele un microfono perché improvvisa un karaoke ovunque.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394