histats.com
venerdì, Maggio 20, 2022
HomeIn evidenzaAssistenza Infermieristica e Disturbo dello Spettro Autistico (DSA). La tesi della dottoressa...

Assistenza Infermieristica e Disturbo dello Spettro Autistico (DSA). La tesi della dottoressa Pancari approfondisce il tema.

Pubblicità

Assistenza Infermieristica e Disturbo dello Spetto Autistico (DSA). La tesi della dottoressa Pancari approfondisce il tema sviscerando peculiarità interessanti.

Le difficoltà dell’assistenza infermieristica al paziente affetto da Disturbo dello Spettro Autistico (DSA) è il titolo della tesi di laurea della dottoressa Elisa Pancari.

Il lavoro della neo collega infermiera è stato portato in discussione durante l’ultima sessione di laurea dell’Università degli Studi di Firenze ed ha suscitato molto interesse fra commissione e presenti.

Pubblichiamo l’abstract del lavoro di tesi che ha visto come relatrice la professoressa Lucia Gigli.

Razionale dello studio

Con il termine DSA si intende un disturbo del neurosviluppo caratterizzato da  compromissione delle interazioni sociali, compromissione della comunicazione e repertorio limitato, stereotipato e ripetitivo di interessi e attività. Per realizzare questa tesi è stato condotto uno studio osservazionale con l’obiettivo di capire quali sono le difficoltà che gli infermieri incontrano durante l’assistenza a pazienti con DSA, quanto siano formati sull’assistenza a questa tipologia di utente, quanto la reputino difficoltosa e dispendiosa in termini di tempo e quali strategie mettono in atto per fronteggiare le problematiche che ne derivano.

E’ stata fatta una revisione di 14 articoli dalle piattaforme PubMed e Cinhal, e 23 articoli di alcuni siti internet. Inoltre, è stato realizzato un questionario creato attraverso la piattaforma “Google Moduli”, divulgato attraverso l’utilizzo di Socialnetwork e compilato da 104 Infermieri di diversi setting di cura: medicina, pediatria, emergenza-urgenza, territorio, RSA, RSD, oncologia, TMO, ematologia, Salute Mentale, chirurgia, dialisi, chemioterapia, neurologia.

Attraverso le risposte al questionario e l’analisi dei dati si rileva che la maggior parte degli infermieri ha prestato assistenza a soggetti con DSA più di una volta durante la propria esperienza lavorativa e le maggiori interazioni con questi utenti sono avvenute soprattutto nei setting di Pediatria, Domiciliare/Territoriale e Residenza Sanitaria per Disabili.

Dalle risposte si nota però che la maggioranza degli operatori non ha mai ricevuto formazione in merito all’argomento autismo e dei pochi formati solo una piccola parte riceve aggiornamenti continui. La mancanza di formazione però, secondo le risposte, può essere colmata da un’esperienza pluridecennale. Per questo in molti infermieri hanno risposto di avere difficoltà durante l’assistenza a questi utenti e di sentirsi poco adeguati.

I setting dove maggiormente si avvertono queste difficoltà assistenziali sono l’emergenza, il pediatrico, la medicina e il territorio. Inoltre, in molti ritengono che l’assistenza a soggetti con DSA sia più dispendiosa in termini di tempo rispetto ad altri pazienti, il tutto aggravato dal fatto che spesso i luoghi di lavori sono stati valutati dagli stessi infermieri non adatti ad accogliere soggetti con DSA. In alcuni casi, inoltre, gli infermieri hanno detto di improvvisare durante l’assistenza a pazienti con DSA e di necessitare di una maggiore formazione sull’argomento.

Conclusioni.

Ad oggi il DSA in ambito sanitario resta un argomento poco indagato e studiato nonostante il numero di utenti con Disturbo dello Spettro Autistico sia tutt’altro che irrilevante.

La formazione volta a insegnare le strategie da adottare, i metodi comunicativi da utilizzare e come gestire una situazione di crisi unita alla disposizione e all’utilizzo di stanze multisensoriali, cioè luoghi a ridotto carico sensoriale, potrebbero permettere di fornire una più alta qualità di cure, riducendo così i tempi di assistenza.

Complimenti alla dottoressa Pancari per l’ottimo lavoro. Che sia di buon auspicio per la sua carriera infermieristica nascente.

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394