Pubblicità

Corsi di Laurea in Infermieristica affidati alla Professione Medica.  Il Ministro Gaetano Manfredi preferisce i Medici ai Docenti Infermieri.

Il Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi con il D.M. n.82/2020 umilia profondamente la Professione Infermieristica stabilendo che per ottenere l’accreditamento per il Corso di Laurea in Infermieristica e in Infermieristica Pediatrica gli Atenei italiani possono continuare ad utilizzare Docenti Medici e non esclusivamente Docenti Infermieri, come da tempo stanno chiedendo tutte le organizzazioni di categoria e la stessa Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (FNOPI).

La protesta dei docenti e degli aspiranti docenti infermieri.

Professori-infermieri: la FNOPI sollecita la chiamata degli abilitati MED 45

Poco fa abbiamo ricevuto una nota di un gruppo di docenti e di aspiranti docenti che scrivono dall’Emilia Romagna, dalla Lombardia, dalla Puglia, dalla Toscana, dal Lazio, dal Veneto e dal Piemonte che parlano apertamente di “pugno nello stomaco per il CDL in Infermieristica e per i futuri colleghi”.

“Siamo ad un affronto senza precedenti, perché un Ministro deve continuare ad umiliare la professione? Perché gli Infermieri devono continuare ad essere formati da Medici? Eppure tra questi si sono tante professionalità e competenze che si sprecano e che vengono utilizzate al minimo” – si legge nella nota.

Ecco il succo del D.M. n.82/2020.

Art. 1
Numero minimo di docenti di riferimento dei Corsi di Laurea in Infermieristica

1. In deroga a quanto stabilito dal d.m. 7 gennaio 2019 (prot. n. 6) in materia di docenti di riferimento ai fini dell’accreditamento iniziale e periodico dei corsi di studio, per quanto attiene la classe L/SNT/01 relativa ai corsi di laurea per la professione di infermiere, per gli anni accademici 2020/2021 e 2021/2022 il numero minimo di docenti previsto nella tabella di cui al punto b), Allegato A, del citato d.m. è ridotto da cinque a tre unità e il numero minimo di docenti a tempo indeterminato, necessario ai fini dell’accreditamento dei corsi, è ridotto da tre a una unità. Conseguentemente, per i menzionati anni accademici si applica la seguente tabella:

2. Al fine di compensare la riduzione di docenti universitari di riferimento di cui al comma 1, gli atenei individuano almeno due medici ospedalieri da indicare come personale medico di riferimento coinvolto per ogni corso di laurea in infermieristica.

Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

IL MINISTRO
Prof. Gaetano Manfredi

Senza parole.

Ecco l’intero Decreto Ministeriale: Prot.82_27