Pubblicità

Resa nota la data unica nazionale per la preselezione ai Corsi di Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie: 30 ottobre 2020.

Avrà luogo il 30 gennaio 2020 la preselezione per l’ingresso ai Corsi di Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie. Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche, Tecnici Sanitari e altre figure professionali si metteranno in gioco per l’accesso al percorso di laurea di secondo livello, che potrebbe aprire un percorso spedito verso la dirigenze o l’università.

Il Ministro dell’Università ha deciso la data per tutti: 30 ottobre 2020. La prova per l’accesso ai corsi avrà inizio contemporaneamente in tutte le sedi alle ore 11:00. Ciascuno dei candidati avrà a disposizione 2 ore.

All’uopo pubblicato l’apposito Decreto del MIUR.

Leggendo il decreto e basandosi su quanto già messo in essere in passato si evince che la prova di ammissione consiste nella soluzione di ottanta quesiti che presentano cinque opzioni di risposta. Il candidato dovrà individuarne una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili.

Ecco gli argomenti trattati:

  • teoria/pratica pertinente alle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse;
  • cultura generale e ragionamento logico;
  • regolamentazione dell’esercizio delle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse e legislazione sanitaria;
  • cultura scientifico-matematica, statistica, informatica e inglese;
  • scienze umane e sociali.

Più nello specifico:

  • 32 quesiti per l’argomento di teoria/pratica pertinente all’esercizio delle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale di interesse;
  • 18 quesiti per l’argomento di cultura generale e ragionamento logico;
  • 10 quesiti per l’argomento di regolamentazione dell’esercizio professionale specifico e legislazione sanitaria;
  • 0 quesiti per l’argomento di cultura scientifico-matematica, statistica, informatica e inglese;
  • 10 quesiti per l’argomento di scienze umane e sociali.

Per la valutazione della prova si tiene conto dei seguenti criteri:

− 1 punto per ogni risposta esatta;
− meno 0,25 punti per ogni risposta sbagliata;
− 0 punti per ogni risposta non data.

Ecco il decreto: LINK.

Buona fortuna.

Leggi anche:

Laurea Magistrale Scienze Infermieristiche ed Ostetriche.