Pubblicità

Dopo lo juventino Daniele Rugani, primo giocatore positivo al Covid-19 nella Serie A, arriva la notizia dell’attaccante della Sampdoria Manolo Gabbiadini. Entrambi i club hanno ufficializzato il tutto sui rispettivi siti.

Daniele Rugani, fanno sapere i bianconeri, è asintomatico e il club “sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”. La Juventus seguirà le prescrizioni mediche per i casi di contagio a un singolo che fa parte di un gruppo di lavoro: in sostanza, tutti i bianconeri (giocatori, ma anche tecnici, dipendenti e dirigenti) che hanno avuto contatti con Rugani andranno in isolamento a casa. 

Nel frattempo, pure i calciatori dell’Inter scesi in campo domenica sera contro la Juventus a Torino andranno in isolamento.

I blucerchiati, da parte loro, fanno sapere che Gabbiadini ha qualche linea di febbre ma sta bene e che, allo stesso modo, “sta attivando tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa”.

In assoluto, il primo calciatore professionista positivo al coronavirus è stato il difensore tedesco dell’Hannover Timo Hubers, che è ora in isolamento domiciliare. Il club fa sapere che il resto della squadra, compreso tecnici e personale è stata sottoposta al test. Il difensore potrebbe essere stato infettato durante un evento a Hildesheim sabato scorso ma non ha avuto contatti con i suoi compagni di squadra dal momento dell’infezione.

Leggi anche:

Coronavirus. Calciatore della Juventus positivo al COVID-19. Isolamento per l’intera squadra e per l’Inter.