Pubblicità

Alessio Allegri, 37 anni, capitano dell’Osl Garbagnate, e’ morto ieri pomeriggio per arresto cardiaco a seguito di un malore accusato durante una partita di serie C Silver.

Allegri, domenica 15 dicembre, stava disputando una partita nel palazzetto di Rho contro una squadra della provincia di Bergamo, La Torre di Torre Boldone, quando ha alzato un braccio come in un’ultima richiesta di aiuto e poi si è accasciato a terra.

Portato all’ospedale Sacco, sembrava essersi ripreso, ma nel tardo pomeriggio di ieri il cuore ha cessato di battere.

Allegri era una stella del basket minore lombardo, soprannominato per la sua stazza ‘Koeman’, come il difensore della nazionale olandese.

Arresto Cardiaco Improvviso (ACI) ed RCP: i 5 anelli della sopravvivenza.

Sindrome di Brugada: quel cuore che si ferma all’improvviso!

Fonte: Ansa.it