Nas chiudono il 28% delle strutture controllate!
Pubblicità

Stangata RSA: Operazione del nucleo NAS in tutta Italia, boom di irregolarità su centinaia di controlli.

RSA sotto la lente di ingrandimento, grazie ad un’operazione concertata dal Ministero della Salute e dai NAS.

Negli ultimi giorni i carabinieri hanno dato via a controlli accurati in tutta Italia, entrando in 232 Residenze Sanitarie Assistite, comunità, strutture per anziani.

I controlli sono mirati a verificare le reali condizioni delle misure di prevenzione del contagio da SarsCoV-2.

Dai primi risultati parziali sono emerse numerose infrazioni con insufficienze suddivise tra:

  • Erogazione insufficiente di servizi;
  • Mancato possesso di titoli abilitativi da parte de personale;
  • Omessa custodia;
  • Maltrattamento.

Su 232 controlli sono state constatate 59 di questi episodi di violazione, diviso su 37 strutture.

Ben 9 di queste irregolarità hanno valore in ambito di diritto penale, 43 di diritto amministrativo.

Deferite all’autorità 11 lavoratori e segnalati ulteriori 42.

Una vera stangata al sistema RSA, in enorme affanno in questa epidemia.

Anche se alcuni sottolineano come questo affanno sia il logico risultato dello scoperchiamento del vaso di pandora, con conseguente emersione di una situazione organizzativa e sanitaria insostenibile da tempo.

2 COMMENTS

Comments are closed.