Pubblicità

Malattie rare: esultano i pazienti grazie all’apertura di un nuovo centro di ricerca da parte del Gruppo Chiesi Farmaceutici.

Il gruppo Chiesi Farmaceutici, poco prima del World Symposium 2020 che ha avuto luogo questo febbraio ad Orlando, ha annunciato la creazione di una nuova unità a Boston, Stati Uniti, dedicata a quelle che sono le malattie rare.

Il gruppo Chiesi Farmaceutici ha radici ben profonde, risalenti al 1935 quando il farmacista Giacomo Chiesi acquistò il Laboratorio Farmaceutico Parmense. In seguito all’industrializzazione e all’internaziolizzazione il gruppo aumentò sempre più le sue sedi.

Mantenendo sempre alla base quella che è la passione per la ricerca, ora il gruppo farmaceutico creerà una nuova unità dedicata alle malattie rare: “Global Rare Diseases”, con sede a Boston.

Gli studi si incentreranno sulle malattie rare e ultra-rare, per creare nuovi prodotti utili a coloro che ne sono affetti.

Nella sede di Boston la ricerca si incentrerà inizialmente su 3 macroaree:

  1. Disturbi del metabolismo (in particolare le malattie da accumulo lisosomiale);
  2. Disturbi ematologici;
  3. Disturbi oftalmologici.

Un investimento coraggioso che alimenta le speranze di migliaia di pazienti.

La nostra redazione da sempre attenta alla difficile realtà delle malattie rare augura ai ricercatori del gruppo un buon lavoro. Perché ve ne è davvero bisogno.