histats.com
martedì, Luglio 27, 2021
Pubblicità
HomeSpecialistiEmergenza - UrgenzaVentilazione meccanica a supporto parziale.

Ventilazione meccanica a supporto parziale.

La ventilazione meccanica a supporto parziale permette lo “svezzamento” dalla macchina.

Il ventilatore aiuta il paziente a riprendere completamente la respirazione spontanea grazie ad un support parziale.  Per far funzionare questa metodica ventilatoria è necessario che il paziente residui una qualche attività respiratoria spontanea. Tale metodica non è adatta a coloro che non residuano una dinamica respiratoria.

Come precedentemente approfondito tra le tipologie di ventilazione meccanica troviamo le metodiche a supporto parziale. In queste modalità di supporto alla respirazione è richiesta un’attività spontanea di respirazione. Ecco elencate di seguito le metodiche a supporto parziale:

  • PSV Ventilazione in supporto pressorio (metodica a cicli di pressione)

L’attivazione del trigger, da parte del paziente, determina l’erogazione di un’onda (“quadra”) di pressione che supporta l’attività respiratoria spontanea del paziente.
Il paziente controlla con la sua attività residua: Vt erogato, flusso dei gas, durata inspirazione, frequenza respiratoria.
Il ciclaggio espiratorio (passaggio da inspirazione a espirazione) è governato dal parametro flusso; quando infatti il flusso inspiratorio diminuisce si ha l’inversione di fase con apertura della valvola espiratoria.

  • SIMV Ventilazione obbligatoria intermittente controllata (metodica mista a cicli di pressione e volume)

Questa tipologia di ventilazione è mista; infatti i cicli si susseguono sia per pressione che per volume. Gli atti sono erogati con le caratteristiche impostate dall’operatore a una frequenza minuto programmata. Negli intervalli il paziente può respirare spontaneamente la miscela erogata dal ventilatore.
La sincronizzazione previene il barotrauma, derivante dall’insuflazione forzata del paziente mentre effettua un’inspirazione spontanea.

Dott.ssa Giulia De Francesco
Infermiera, classe 1994. Vive a Imola e lavora presso l’AUSL Romagna (Faenza); studia a Bologna per conseguire la laurea magistrale. Laurea in infermieristica con Lode presso l'Università di Bologna, I sessione (ottobre 2016). Master in funzioni di coordinamento con Lode presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, I sessione (novembre 2018). Una pubblicazione scientifica sulla rivista italiana ANIPIO "Sperimentazione di una check-list per implementare un Bundle per la prevenzione delle batteriemie correlate a Catetere Venoso Centrale" (ottobre 2017). Ama leggere e camminare, non datele un microfono perché improvvisa un karaoke ovunque.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394