Pubblicità

E’ ridicola come storia, purtroppo però è tutto vero. Un autista del Servizio 118 del Molise è indagato per omicidio colposo. Finì fuori strada dopo un infarto. La Paziente trasportata è deceduta.

Surreale evoluzione giudiziaria dell’incidente stradale che vide coinvolta un’ambulanza lo scorso 17 dicembre nei pressi del bivio di Campitello Matese. Come si ricorderà, un mezzo del 118 stava trasportando un’anziana di Roccamandolfi da Isernia al Cardarelli di Campobasso. All’improvviso l’autista dell’ambulanza viene colto da malore, un infarto.

Ne danno notizia i colleghi del Quotidiano del Molise. Il mezzo si schianta contro un guardrail. Immediati i soccorsi che portano sia l’autista sia la donna al Cardarelli. L’autista dopo qualche giorno si rimette ed esce dall’ospedale, mentre l’anziana donna di Roccamandolfi dopo tre giorni muore. Ora l’inchiesta per omicidio stradale che vede indagato l’autista. Davvero difficile pensare che non finirà con l’archiviazione.