TSRM: siamo professionisti fondamentali, meritiamo di più!

Essere TSRM: meritiamo considerazione!
Essere TSRM: meritiamo considerazione!

Riceviamo e pubblichiamo la lettera da un collega Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (TSRM) che denuncia alcuni aspetti di una professione fondamentale ma poco conosciuta!

Gentile Redazione di Assocarenews.it

vi scrivo queste poche righe per raccontare chi sono i TSRM.

Le difficoltà che abbiamo nel farsi riconoscere tra le persone che non lavorano in ospedale non sono poche.

Vorrei subito precisare quindi che non siamo operai specializzati e che quindi sappiamo usare “le macchine” ma non per questo le sappiamo aggiustare.

Concetto che potrebbe essere forse difficilmente assimilabile da alcuni ma in fondo nemmeno Ayrton Senna faceva il meccanico.

Lavoriamo in Ospedale e spesso abbiamo un camice ma non siamo dottori, e quando abbiamo la casacca non siamo infermieri nè tanto meno oss.

Lavoriamo in ambienti di radiologia ma non siamo Radiologi, ovvero un medico specializzato in radiologia. 

Nonostante ciò che non siamo, è ciò che invece siamo a renderci indispensabili perchè qualunque macchinario sia utile per diagnosi per immagini lo sappiamo usare noi, moltissimi trattamenti terapeutici con raggi o ultrasuoni prevedono il nostro sapere professionale.

Non mi importa di ricevere una cesta per Natale, noi ci siamo però nei momenti felici e tristi dei processi di diagnosi e non sempre è facile sapere che sotto o dentro la nostra “macchina” ci stanno ragazzi, giovani madri, bambini e realizzare in anteprima che qualcosa non va nella loro salute.

Io sono orgoglioso di quello che sono e spero che il nuovo Super Ordine (come ho letto nei vostri articoli) porti attenzione ad un anello forse meno appariscente ma ugualmente importante nella catena della Sanità Italiana.

Grazie dell’attenzione,

Andrea Colombi, TSRM

****

Grazie Andrea per il tuo intervento,

siamo felici tu abbia voluto inviarlo a noi. Come Professionisti Sanitari crediamo molto nell’equipe multidisciplinare e spero di veda anche attraverso il nostro sito. AssoCareNews.it vuole essere la casa di tutti, un luogo di confronto. I migliori auguri per la tua carriera e continua a seguirci!

Marco Tapinassi, caporedattore AssoCareNews.it

Potrebbe interessarti...