Terapisti Occupazionali e relazione dinamica: seminario a Milano!

Seminario terapisti occupazionali a marchio SITO!
Seminario terapisti occupazionali a marchio SITO!

Terapisti occupazionali: seminario formativo a Milano!

La Società Italiana Terapia Occupazionale organizza un interessante seminario del titolo “Favorire l’inclusione promuovendo la relazione dinamica e interdipendente tra persona, occupazione e ambiente” in collaborazione con la Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus: appuntamento a Milano il prossimo 23 marzo!

Il seminario vuole evidenziare quanto l’intervento di terapia occupazionale favorisce l’inclusione promuovendo la relazione dinamica e interdipendente tra persona, occupazione e ambiente e ponendola in stretta relazione con il concetto di enablement. Il terapista occupazionale, attraverso la specificità del suo intervento, permette di “abilitare” o “ri-abilitare” la persona all’occupazione significativa lavorando indirettamente sulla qualità di vita. L’enablement è la nuova frontiera del ventunesimo secolo. Con l’introduzione del concetto di enablement la terapia occupazionale ha ampliato i confini della professione andando oltre il semplice uso terapeutico dell’attività come promotrice della salute: ora il lavoro si estende verso un vero e proprio cambiamento di carattere sociale.

Il seminario introduce i tre modelli di concetto e di processo che rappresentano la base di lavoro per l’enablement. Essi conferiscono una struttura e una forma alla pratica basata sull’occupazione: il CMOP-E (Canadian Model of Occupational Performance and Engagement) che spiega la nostra prospettiva sull’occupazione, il CMCE (Canadian Model of Client-Centered Enablement) che definisce il centro delle competenze e il CPPF (Canadian Process Practice Framework) che illustra il processo della pratica.
In questa fase di cambiamento degli ordini e gli albi in cui abbiamo bisogno di dimostrare la nostra unicità, una prospettiva basata sull’occupazione aiuterebbe a definire la specificità del nostro intervento.

 

Fonte: Comunicato stampa Società Italiana Terapisti Occupazionali

Potrebbe interessarti...