Pubblicità

E’ ancora molto vivo tra i colleghi il dolore per la prematura morte dell’Ostetrica Ivana Valoti, uccisa dal Coronavirus ad Alzano Lombardo (BG).

E’ vivo e presente nel Bergamasco il dolore per la dipartita prematura di Ivana Valoti, ostetrica di 58 anni deceduta per Coronavirus ad Alzano Lombardo. Manca ai parenti, ma anche agli amici e ai colleghi di lavoro, che ancora non si spiegano il perché di questa morte atroce e non prevedibile.

Prestata la sua opera di professionista sanitaria presso l’ospedale “Pesenti-Fenaroli” di Alzano da anni in Ostetricia. Ha lasciato il marito e due figli. Prima di lei era deceduta la madre, sottomessa pure lei alla virulenza del Covid-19.

Ivana era sempre disponibile con tutte le mamme e le loro famiglie, ha visto nascere migliaia di bambini in oltre 30 anni di attività. Ora non c’è più, rapita alla vita da un Coronavirus che nella sua zona e nel resto d’Italia ha mietuto 30.000 vittime “certificate” nel nostro Paese.

Buon viaggio Ivana.

Leggi anche:

Coronavirus. Muore giovane Ostetrica per Covid-19. Aveva 47 anni.