Tre bambini investiti, uno è morto, un secondo è gravissimo. Fuga disperata di Infermieri e Medici a Catania.

Trasportato in Elisoccorso si cerca di strapparlo alla morte. Arrestato l’autista della Jeep che li ha investiti, era ubriaco e aveva fatto uso di droga.

E’ stato arrestato dalla Polizia di Stato per omicidio stradale aggravato l’uomo che alla guida di un suv ieri sera ha travolto due cuginetti di 11 e 12 anni nel centro storico di Vittoria. Uno dei bambini, Alessio, è morto sul colpo e l’altro è in gravissime condizioni. Infermieri e Medici dell’emergenza intervenuti si sono ritrovati davanti ad una scena da horror.

L’investitore è un 34nne, R. G., risultato positivo all’assunzione di droga e alcol. La Squadra mobile gli contesta anche la detenzione di oggetti atti a offendere: nel suv c’erano uno sfollagente telescopico e una mazza da baseball.

Il secondo bimbo investito lotta contro la morte in condizioni gravi in quel di Catania.

Il secondo bimbo investito lotta contro la morte in condizioni gravi in quel di Catania.

I passeggeri che erano con lui, e che come l’autista sono fuggiti a piedi dopo l’incidente, si sono presentati volontariamente in Questura spiegando di essere scappati per paura di essere aggrediti. Sono stati denunciati per omissione di soccorso.

Ora Medici e Infermieri stanno cercando di salvare il bambino sopravvissuto e ricoverato in ospedale a Catania, ma le sue condizioni restano disperate.

Il malcapitato rischia di perdere l’uso delle gambe ed è stato trasportato in Elisoccorso verso il più vicino nosocomio.

Un terzo bambino è rimasto ferito, ma non sarebbe grave. Resta sotto controllo.

Fonte: Ansa.it – AssoCareNews.it

Potrebbe interessarti...