SUV investe tre bambini. Bimba di 2 anni e mezzo è in fin di vita.

Tragedia a Chieri in provincia di Torino. SUV travolge tre bambini. Bimba di 2 anni e mezzo in fin di vita. L’auto era senza guidatore a bordo. Forse freno a mano non tirato.

Quando il SUV li ha investiti alla sua guida non c’era nessuno. Con ogni probabilità i tre bambini sono vittime di un fatale e casuale incidente o meglio di una imprudenza dell’ultimo guidatore, che avrebbe lasciato incustodito il mezzo, probabilmente senza il freno a mano e la marcia innestati. Il mezzo era di uno dei titolari dell’asilo nido “La casa nel bosco” ed era parcheggiato su un piazzale leggermente inclinato.

Il sinistro è accaduto a Chieri (Torino) e, come dicevamo, ha interessato tre bambini, causando ferite molto gravi a una bimba di due anni e mezzo. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri e i Medici e gli Infermieri del Servizio 118, che hanno subito constatato la gravità di uno dei tre investiti, una bambina di 2 anni e mezzo. Per gli altri due ferite più lievi.

Ora sul caso sta indagando l’Arma. L’auto, una Toyota Land Cruiser, era stata parcheggiata su un piazzale inclinato in Corso Torino e probabilmente non era stata messa in sicurezza. Tant’è che da sola si sarebbe avviata investendo i tre piccoli. A quanto pare il SUV era stato guidato l’ultima volta dal fratello di uno dei titolari dell’asilo.

La bimba era ed è gravissima. E’ stata ricoverata presso il più vicino ospedale. Per gli altri due solo gran spavento e lievi contusioni.

Per il titolare dell’asilo si è trattato di un fatale incidente. I Carabinieri non escludono un sinistro accidentale dovuto all’improvviso mal funzionamento dei sistemi di frenata e sosta del SUV.

Intanto, per finire, l’attenzione delle forze dell’ordine è sull’ultimo guidatore. L’uomo potrebbe essere indagato per lesioni personali stradali gravissime.

Foto: Ansa.it

Potrebbe interessarti...