Definizioni di Linee guida, protocolli, procedute e PDTA
Definizioni di Linee guida, protocolli, procedute e PDTA
Pubblicità

Erika è una Studentessa Infermiera che ha deciso di seguire un Corso di Laurea on line di una nota azienda telematica: “ho pagato quasi 30.000 euro finora a questi, ma è tutta una truffa, tra esami fuffa ed tirocini fasulli”.

Erika (il suo nome è di fantasia) ha 28 anni ed è una delle tante studentesse universitarie italiane che ha deciso di seguire il Corso di Laurea in Infermieristica iscrivendosi ad un CDL telematico. Finora ha pagato quasi 30.000 euro, è in regola con gli esami, ma ci svela che è tutto un imbroglio e che ha deciso di iscriversi ad un Corso di Laurea frontale partecipando alla preselezione dell’8 settembre 2020.

“Pensavo di fare una furbata, di studiare e contemporanea di lavorare e di fare una vita tranquilla – ci spiega Erika – più tranquillo di così però si muore. Mi sono iscritta ad una nota università telematica accedendo al Corso di Laurea in Infermieristica. All’inizio il corso è stato presentato bene, anche se molto costoso mi avrebbe permesso in pochi anni (circa 4) di diventare Infermiera e di recuperare quindi l’investimento nei primi due-tre anni di lavoro. Poi la doccia fredda, al primo esame, e a tutti quelli successivi: senza studiare o studiando il minimo li ho passati tutti con la media del 30. Qualche giorno prima il tutor mi passava i sunti da studiare e le domande; in praticata era ed è tutto fasullo, tutto è già pre-organizzato; solo gli insegnanti sono reali, quasi tutti Infermieri, qualcuno anche con ruoli di peso nelle istituzioni e negli Atenei fisici”.

Ed Erika non si tiene: “ho fatto una cazzata, ora che sono al secondo anno e sto per iniziare il terzo mi rendo conto che non sarò mai una Infermiere e che non avrò mai le competenze e le conoscenze scientifiche per mettere le mie mani su un Paziente; se potete evitate di iscrivervi a questi corsi e scegliete l’università classica; è difficile entrarci, vero, ma con un po’ di sacrificio si fa tutto”.

La nostra interlocutrice ha deciso di riprovare tutto da zero e di scegliere la strade dell’Università classica. Per questo si è iscritta alla preselezione dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie e cercherà di superare il test accedendo ad Infermieristica.

E’ un sogno, ma sa già che si realizzerà quanto prima.

Ha un solo rammarico Erika: “non ho creduto a chi mi sconsigliava quel corso on line, adesso avrei più soldi in banca e sicuramente sarei meno delusa da tanta approssimatezza”.

Se avete storie simili da raccontare scrivete pure a [email protected].

3 COMMENTS

Comments are closed.