Sparatoria in Ospedale a Napoli: Infermieri, Medici, OSS e Pazienti sotto shock!

Sparatoria in Ospedale a Napoli: Infermieri, Medici, OSS e Pazienti sotto shock!

Una scena da Gomorra. Urla, panico, spintoni e fuggi fuggi generale. I sanitari chiedono ora protezione.

Agguato in ospedale la scorsa notte a Napoli dove un ragazzo armato di pistola e con in testa un casco, ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco nel cortile dell’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli all’indirizzo di un 22enne del quartiere Arenella giunto poco prima, insieme con altri giovani, con ferite d’arma da fuoco alle gambe. Sotto shock Infermieri, Medici, OSS e Pazienti.

I colpi, per fortuna, non hanno raggiunto il giovane. Sull’accaduto sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia Centro.

E’ ormai un far west nella città partenopea. Infermieri e Medici protestano: “cosa dobbiamo fare andiamo al lavoro armati o con giubboni anti-proiettili”.

“E’ stata una scena agghiacciante, tutti urlavano e scappavano – ci spiega un collega Infermiere – sembrava una scena tratta dal film Gomorra, ma era la semplice realtà; ora basta, chi di dovere ci deve proteggere e deve proteggere gli utenti del Pronto Soccorso e degli ospedali”.

Fonte: Ansa.it – AssoCareNews.it

Potrebbe interessarti...