Pubblicità

Si chiamano Sisters of the Valley, le sorelle della valle, e si sono votate al potere curativo della Marijuana. Vivono e operano in California.

Sono state ribattezzate “Sorelle della Marijuana“. Si tratta delle Sisters of the Valley, votate all’erba, che resta la loro unica religione. Vivono ed operano in California e il loro unico interesse è il potere curativo dello spirito e dell’anima della Cannabis.

Chi sono?

Hanno creato una vera e propria religione e si sono votate alla Cannabis. Le Sisters of the Valley non sono delle vere e proprie “sorelle”. La loro comunità ha sede Merced in California. Si definiscono aconfessionali e quindi non si sono mai volute affiliare ad alcuna chiesa presente nella loro area e di conseguenza non riconoscono nessuna delle religioni maggiori o minori. Per loro esiste solo la Marijuana, a cui sono legate spiritualmente e corporalmente.

I loro unguenti sono richiestissimi.

Producono unguenti, creme e tinture per capelli a base di Cannabiolo (CBD), fatti rigorosamente a mano. Sono molto attive nella lotta alla liberalizzazione dell’erba negli Stati Uniti d’America. Spesso sono state emarginate dai negozi fisici e virtuali maggiori, ma i loro prodotti sono richiestissimi. In tanti vedono un potere curativo ed estetico eccezionale.

I loro prodotti banditi dagli shop principali.

Le Sorelle della Marijuana sono diventate famose grazie ai loro unguenti, tinture e oli a base di cannabidiolo (CBD) fatti in casa. La loro è una voce attiva nella lotta per la normalizzazione dell’erba. A causa di questo, nel corso degli anni spesso si sono scontrate con le autorità e i negozi online che bandivano i loro prodotti.

Unire la Terra a chi soffre.

Lo scopo del loro agire e delle loro preghiere è uno ed uno solo: “ricongiungere la Madre Terra alle persone che soffrono”.

Le foto di Soraya Matos.

Ecco alcuni scatti realizzati dalla fotografa Soraya Matos, che ha passato con loro intere giornate: “la loro tenacia e il loro legame alla Marijuana è decisamente sacro”.