histats.com
venerdì, Luglio 1, 2022
HomeIn evidenzaQuarta ondata spaventa la sanità: come stanno le cose?

Quarta ondata spaventa la sanità: come stanno le cose?

Pubblicità

La quarta ondata spaventa la sanità. Tra Pronto Soccorso e Terapia Intensiva, moltissimi ospedali sono già in sofferenza anche se fuori se ne parla poco.

Quarta ondata partita, i numeri lievitano ora dopo ora.

Anche se per il momento la popolazione sembra tranquilla e indifferente, sono già molti i gridi di allarme da dentro il sistema sanità.

Sopratutto in alta Italia, dove la situazione è una bomba ad orologeria anche grazie alla complicità delle vicine frontiere con paesi dalla situazione drammatica (Austria e balcani).

All’ospedale di Trieste la situazione è tale che i pazienti vengono intubati già in Pronto Soccorso, senza attendere il trasferimento in rianimazione.

In Alto Adige hanno bloccato buona parte dei servizi per coinvogliare tutte le risorse disponibili nel fronteggiare l’epidemia.

Anche se le difficoltà si stanno manifestando sopratutto al Nord, anche in altre parti d’Italia si stanno registrando riacutizzazioni. E tornano a manifestarsi le code di ambulanze in attesa fuori dai PS.

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394