histats.com
martedì, Dicembre 7, 2021
Pubblicità
HomeCronacaSanitàFine Zona Rossa: 17 milioni di italiani passano in Zona Arancione?

Fine Zona Rossa: 17 milioni di italiani passano in Zona Arancione?

Fine della Zona Rossa: la tendenza in alcune Regioni potrebbe portare già nelle prossime ore ad un’attenuazione delle misure. Cambio anche tra i parametri di valutazione?

La fine della zona rossa sembra sempre più vicina per alcune regioni ed i loro 17 milioni di abitanti complessivi.

Inversione di tendenza ma ancora alcune incertezze.

Il cambio di colore alla Zona, come previsto dal DPCM 3 Novembre, potrebbe arrivare nelle prossime ore per tre Regioni rosse (Lombardia, Piemonte e Liguria) ma anche per altre che passerebbero da arancione a giallo (Friuli Venezia Giulia su tutte).

L’Italia è spaccata a metà con le Regioni del Nord che puntano a una valutazione migliorativa mentre le Regioni del Centro-Sud che puntano al mantenimento o peggioramento della propria valutazione.

Come si “cambia colore”?

Per “cambiare colore” bisogna aspettare l’analisi settimanale (mediante algoritmi in cui vengono inseriti i dati forniti dalle Regioni).

Essa può determinare gli spostamenti delle Regioni stesse tra fascia gialla e arancione e verso la zona rossa.

Per quanto riguarda le regioni già rosse, invece, esse devono rimanere zona rossa per almeno due settimane.

Le Regioni tirano il Governo verso una rivalutazione dei criteri.

Oggi la Conferenza Regioni ha dato frutti trovando accordo di proporre al Governo un sistema di valutazione delle misure più “snello”.

E’ stato deciso infatti di cambiare i parametri di giudizio passando dai 21 indicatori attuali a solo 5.

Questi indicatori sono:

  • la percentuale di tamponi positivi escludendo tutte le attività di screening e re-testing degli stessi soggetti;
  • un Rt calcolato sulla base della sorveglianza integrata Iss;
  • il tasso di occupazione dei posti letto totali di Terapia Intensiva per pazienti Covid e quello dei posti letto totali per pazienti-Covid oltre alla possibilità di garantire adeguate risorse per contact-tracing;
  • isolamento e quarantena e il numero;
  • tipologia di figure professionali e tempo/persona dedicate in ciascun servizio territoriale al contact-tracing.

L’idea generale comunque non è quella di abbassare la guardia ma di attuare misure di precauzione un pò meno restrittive passando dalla zona rossa alla zona arancione.

Cosa si può fare in Area Arancione?

Queste le restrizioni valide in area arancione:

  • Non sarà possibile spostarsi – in entrata e in uscita – dalla Regione se non per i soliti motivi di lavoro, sanità e urgenza. Consentiti tuttavia gli spostamenti necessari per la didattica a distanza. Possibile il rientro al proprio domicilio o residenza.
  • Sono vietati gli spostamenti al di fuori del proprio comune se non per ragioni di lavoro, studio, sanità e urgenza. O per servizi aperti e non disponibili nel proprio comune. Si potrà pertanto spostarsi all’interno del proprio comune.
  • Restano chiusi bar, ristoranti, pub, gelaterie, pasticcerie ad esclusione di mense e catering. Asporto consentito.
  • AUTOCERTIFICAZIONE OBBLIGATORIA.

DPCM, tutte le restrizioni per Zona Rossa, Zona Arancione, Zona Gialla e Zona Bianca.

La decisione dovrà essere presa con molta calma e obbiettività dagli enti preposti. La questione economica muove interessi ma la prudenza è sempre una buona via, anche alla luce degli ultimi errori strategici che ci hanno riportate nel turbine pandemico.

Una rondine del resto non fa primavera ed il pericolo è che questo cielo rischiarato rischi di far dimenticare che siamo a Novembre e che l’inverno è soltanto agli albori.

Coronavirus: quali sono i 21 indicatori con cui si calcolano Zona Rossa, Arancione e Gialla?

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

3 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394