Pubblicità

Emergenza Covid-19. Nasce a Trieste un ambulatorio per patologie neurologiche post-infezione da Coronavirus.

A Trieste apre un nuovo ambulatorio, dedicato ai problemi neurologici conseguenti al Covid-19, che troverà posto all’interno dell’ospedale Maggiore, nel centro cittadino. A darne notizia oggi Asugi, l’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina.

“Serve a curare – spiega alla Dire Paolo Manganotti, direttore della clinica neurologica di Asugi a Trieste – le complicanze legate all’infezione dovuta al virus, come problemi che colpiscono gli arti inferiori, i nervi periferici, ma anche i muscoli. Oltre a disturbi successivi a ricoveri molto lunghi. Possono insorgere anche – aggiunge – deficit cognitivi o cefalee. Conseguenze che all’inizio non erano note, ma che abbiamo constatato gradualmente da quando il Covid e’ arrivato anche qui in Italia”.

La percentuale di persone colpite da problematiche simili non è elevata.

“Circa il 20% di chi ha avuto il Covid – precisa Manganotti -, una percentuale bassa, ma che richiede comunque un ambulatorio adeguato per la diagnostica e il trattamento dei pazienti. L’incidenza e’ maggiore tra soggetti anziani, con handicap o con patologie pregresse, ma, in alcuni casi, riguarda anche persone più giovani e senza patologie di rilievo”.

Il nuovo ambulatorio potrà contare su un numero e una segreteria dedicati, per non congestionare le altre strutture ospedaliere che si occupano di Covid.

2 COMMENTS

Comments are closed.