Pubblicità

Coronavirus: ecco come eseguire nel modo corretto la vestizione e la svestizione nell’assistenza a un paziente in isolamento.

La vestizione e svestizione rappresentano un momento cardine nell’assistenza ai pazienti infetti da coronavirus. Non è una prestazione finalizzata al paziente in questione quanto per proteggere l’operatore dal virus, da non infettarlo o non renderlo un vettore di trasmissione.

Le due operazioni si distinguono in due momenti diversi, uno prima dell’entrata in contatto con il paziente, l’altra a fine dell’assistenza erogata.

La vestizione deve esser eseguita prima di entrare nella stanza del degente, prima dell’effettivo contatto, in una stanza filtro apposita.

La vestizione deve essere eseguita nel seguente modo:

  1. Togliere ogni oggetto personale (in particolare anelli, bracciali, orecchini, collane, orologi).
  2. Praticare l’igiene delle mani con acqua e sapone o soluzione alcolica;
  3. Indossare un primo paio di guanti monouso;
  4. Indossare il camice monouso sopra la divisa;
  5. Indossare il facciale filtrante FFP2 (mascherina apposita o FFP3);
  6. Indossare secondo paio di guanti monouso;
  7. Indossare gli occhiali protettivi o apposita visiera.

La svestizione deve esser eseguita dopo esser uscito dalla stanza del degente, quindi dopo l’effettivo contatto, in una stanza filtro apposita, evitando che qualsiasi DPI potenzialmente contaminato entri in contatto con viso, mucose o cute;

La svestizione deve essere eseguita nel seguente modo (rispettare rigorosamente questa sequenza):

  1. Rimuovere il camice monouso (slacciarlo e toglierlo dall’interno verso l’esterno) e smaltirlo nel contenitore dei rifiuti ad alto rischio biologico;
  2. Rimuovere il primo paio di guanti e smaltirlo nel contenitore dei rifiuti ad alto rischio biologico;
  3. Rimuovere gli occhiali e sanificarli con apposita soluzione;
  4. Rimuovere la maschera FFP3 o FFP2 maneggiandola dalla parte posteriore e smaltirla nel contenitore dei rifiuti ad alto rischio biologico;
  5. Rimuovere il secondo paio di guanti e smaltirli nell’apposito contenitore dei rifiuti ad alto rischio biologico;
  6. Praticare l’igiene delle mani con soluzioni alcolica o con acqua e sapone.