Pubblicità

Coronavirus: la diffusione non deve creare emergenza sangue. Occorre donare, ecco chi può farlo!

L’evento coronavirus non rallenti le donazioni di sangue.

E’ l’acclamato appello del Centro Regionale Sangue, istituito presso l’Azienda “Policlinico Consorziale” di Bari, che con una nota ha invitato a procedere con la donazione di sangue ed emocomponenti.

“Infatti” spiega il Centro “in merito alla donazione di sangue e di emocomponenti  e alla nota nazionale sull’Aggiornamento misure di prevenzione nuovo Coronavirus, è importante evidenziare che la donazione non costituisce un fattore di rischio per la trasmissione del Coronavirus, non essendo stata dimostrata la trasmissione per via ematica”.

Ad oggi, precisa il Centroè prevista la sospensione temporanea di 28 giorni solo nei seguenti casi:

  • Donatori rientrati da un soggiorno nella Repubblica Popolare Cinese.
  • Donatori che siano transitati ed abbiano sostato nei Comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio dal 1° febbraio 2020.
  • Donatori venuti a contatto con soggetti che hanno contratto l’infezione.
  • Donatori che hanno manifestato sintomi compatibili con infezione da virus respiratorio (febbre >37,5°, mal di gola, rinorrea, difficoltà respiratorie).

“Invitiamo pertantoscrivono dal Centro Regionale Sanguei cittadini, in questo momento di difficoltà, a proseguire con tranquillità le attività di donazione di sangue ed emocomponenti presso i Centri Trasfusionali e le Unità di Raccolta perché dobbiamo garantire tutte le attività sanitarie che richiedono il supporto trasfusionale”.