Pubblicità

Coronavirus: paziente di 79 anni sconfigge il virus ma muore poco dopo. La vittoria nella lotta al Covid-19 costa la vita ad un anziano.

Coronavirus: un uomo di 79 anni di Eboli, cittadina in provincia di Salerno riesce a sconfiggere il virus ma muore poco dopo.

E’ la storia di Pasquale Moscarelli ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli dopo aver contratto il virus ad inizio aprile. Tampone positivo e aggravamento lo avevano portato al ricovero.

Famigliari e medici credevano in Pasquale anche se l’età non aiutava il paziente nella sua personale lotta al virus.

La guarigione era però arrivata durante il ricovero: tampone negativo seppur le complicazioni polmonari non ne hanno permesso le dimissioni. E dopo altri giorni, il decesso.

La scomparsa ha colpito tutto il suo paese, dove Pasquale era attivo nella comunità ed era conosciuto e apprezzato da tutti. Tanto da far esprimere così il sindaco Massimo Cariello “Fin dall’inizio di questa pandemia ho portato un peso sul cuore. Ogni giorno ho pregato affinché nessuno dei miei concittadini fosse vittima di questo virus. Ma oggi, con le lacrime agli occhi, devo comunicare alla mia città la morte di un nostro concittadino già affetto da Covid-19 e avvenuta a causa di importanti complicanze respiratorie. Non ci sono parole per descrivere la tristezza, mi unisco al dolore della cara moglie, dei tre figli, del carissimo fratello e della famiglia e chiedo a tutti di unirci in preghiera e restare uniti nel dolore. La nostra città osserverà il lutto cittadino e le bandiere saranno esposte a mezz’asta. Un atto dovuto, per esprimere immenso cordoglio”.