Procura boom indagini Infermiera aggredita da detenuti durante tentativo di fuga. Fermati dai Carabinieri.
Pubblicità

Coronavirus: negli ultimi tre mesi è boom di pazienti contagiati in aree no covid, pronto soccorso e ambulatoriali. Pronte ispezioni a seguito delle tante denunce.

Coronavirus, la stagione del contagio è arricchita da un boom inatteso di denunce.

Negli ultimi mesi infatti è boom di contagi in ospedale fra coloro che erano entrati come covid negativi.

Le aree maggiormente sotto accusa sono il Pronto Soccorso, le degenze non covid e gli ambulatori (la cui attività nel tempo è stata sospesa o molto limitata in molte realtà).

Denunce in tutta Italia.

Se la prima parte di questa ondata (primavera/inizio estate) è stata caratterizzata dal boom di denunce verso le residenze private, in questa fase sono particolarmente sotto mira i servizi pubblici.

Come riporta la stampa, sono centinaia i casi di contagio in persone che hanno acceduto ad ambienti ospedalieri come negative, uscendone poi con tampone positivo.

Nelle ultime settimane si sono moltiplicati i decessi conseguenti a questi casi di contagio. E le famiglie sono comprensibilmente sul piede di guerra.

Ispezioni e Operazioni NAS.

Da quanto si apprende sono in arrivo numerose azioni di ispezione dagli enti e operazioni da parte dei NAS.

Quel che si vorrà comprendere è come si possa contrarre il virus in ambienti protetti e sorvegliati.

2 COMMENTS

Comments are closed.