Paziente di 102 anni uccide vicina di stanza in casa di riposo.

Paziente di 102 anni uccide vicina di stanza in casa di riposo.

E’ accaduto in Francia. La nazione sotto shock. Infermieri, Medici e addetti all’assistenza ancora increduli.

L’ha uccisa per futili motivi o semplicemnte perché non sapeva di nuocere. E’ quanto stanno cercando di capire gli inquirenti che lavorano al caso della Paziente di 102 anni che ha ucciso nei giorni scorsi la sua vicina di stanza in una casa di riposo. E’ accaduto a Chezy-sur-Marne, nella regione dell’Aisne. Medici, Infermieri e addetti all’assistenza (i nostri OSS) sono ancora increduli. I dirigenti della struttura sono stati messi tutti sotto inchiesta, assieme agli operatori sanitari e socio-sanitari presenti.

L’orrore è piombato nella casa di riposo francese. Si pensa che la prima abbia ucciso la seconda dopo una violenta colluttazione. Tanti i segni presenti sul corpo della vittima che fanno pensare a percosse e ad una dura aggressione. Anche la presunta omicida è piena di lividi e di graffi. La donna deceduta è stata dapprima strangolata e poi finita con colpi alla testa.

La signora di 102 è risultata molto agitata al momento della scoperta dell’omicidio. Ad uno dei sanitari ha comunicato con fredda lucidità di aver ucciso qualcuno durante la notte. Pur se così anziana la killer è stata trasferita in Psichiatria ed è a disposizione della magistratura per ricostruire l’accaduto. L’accusa è di omicidio volontario.

Potrebbe interessarti...