Pubblicità

Una Operatrice Socio Sanitaria di 64 anni è stata licenziata perché  eseguiva l’igiene intima ai Pazienti a mani nude. Si rifiutava di utilizzare i guanti.

Una Operatrice Socio Sanitaria prossima alla pensione è stata licenziata in una casa di riposo nel Marchigiano perché si ostinava ad eseguire l’igiene ai Pazienti a mani nude e si rifiutava da anni di indossare i grandi protettivi. Asseriva di continuo che non era necessario, bastava solo il lavaggio delle mani.

In oltre 35 anni di lavoro non si è mai infettata e non ha mai utilizzato i DPI di protezione.

Nonostante i numerosi richiami disciplinari finora se l’era sempre cavata, fino a quando una Paziente collaborante non l’ha denunciata in Direzione. L’Operatrice, sindacalista di lungo corso, ha sempre goduto di protezioni politiche e sindacali. Di fronte, però, alle lamentele di una Degente l’Azienda non se l’è sentita più di continuare con il rapporto di lavoro e ha licenziato per giusta causa la sua dipendente.

Da tempo metteva di fronte al pericolo infezioni sia se stessa, sia soprattutto i suoi assistiti. Per un lungo periodo le era stato vietato di eseguire l’igiene sui Pazienti e era stata inviata a gestire la lavanderia aziendale. Poi con la carenza di personale e l’impossibilità di trovare OSS disponibili sul mercato si è reso necessario riportarla in corsia.

E’ stata tenuta di continuo sotto osservazione. Più volte la Direttrice l’aveva redarguita sull’utilizzo dei DPI, nel rispetto anche delle norme anti-Coronavirus. Lei si è sempre rifiutato di farlo ed ha proseguito sulla sua scelta, fino a costringere chi è sopra di lei a prendere una drastica decisione.

A nulla sono servizi gli appelli e i ricorsi della sua organizzazione sindacali e dei numerosi politici intervenuti nel tentativo di conciliare le due parti (OSS e Azienda). E’ dovuta tornare a casa.

Igienizzava i Pazienti indipendentemente se avevano evacuato, minto o dovevano eseguire bagni o lavaggio volto e mani. Con nessuno dei suoi Assistiti ha mai utilizzato DPI.

Lei, prossima ai 64 anni, si è sempre giustificata dicendo che in tanti anni di lavoro non si era mai ammalata e non aveva mai trasmesso alcunché ai suoi Assistiti. Nemmeno quando lavorava con le suore che, a loro volta, non hanno mai utilizzato guanti o altri dispositivi di protezione individuale.

Da brividi questa vicenda, purtroppo è tutto vero!

Se avete altre storie simili da raccontarci scrivete a [email protected].

Leggi anche:

Guanti giusti per Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie.