studentessa infermiera vittima tutor clinico
Pubblicità

OSS aggredita durante l’orario di lavoro confessa: non dormo la notte da mesi, spesso crollo soltanto alle prime luci dell’alba!

OSS ci racconta in una struggente testimonianza il suo disturbo post traumatico, nato dall’aggressione ricevuta in corsia, che le ha portato anche problemi fisici.

“Gentile AssoCareNews.it,

vi scrivo per raccontare la mia esperienza. Durante il regolare turno del pomeriggio del 29 gennaio scorso, un parente di un paziente è uscito dal box urlando contro il sistema ed il medico. Mi ha incontrata e spinto contro un carrello, provocandomi una microfrattura alla vertebra T6 per la quale ho dovuto assentarmi da lavoro per molti mesi (tra malattia e riabilitazione).

Da pochissimi giorni sono tornata in corsia, dopo un breve periodo al centro prenotazioni.

Già molto prima della notizia di andare al centro, ho cominciato ad avere notti insonne, attacchi di panico. Da quando sono tornata al contatto con il pubblico, questi sintomi si sono intensificati.

Lo psicologo da cui sono andata dice che ho un disturbo post traumatico forte ma recuperabile e oltre alla psicoterapia mi ha consigliato dei Fiori di Bach, che prendo regolarmente. Ciò nonostante ho difficoltà a dormire la notte ormai da mesi e spesso crollo all’alba.

Sono disperata ma tengo duro.

Grazie che mi informate sempre di cosa succede, siete forti.

Mariella“.