Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Il lavoro degli Operatori Socio Sanitari è quello più “sporco” in un reparto Covid-19. Senza di loro si fermerebbe tutto. Ecco la testimonianza dell’OSS Giuseppe Zinna.

Giuseppe Zinna è uno degli storici Operatori Socio Sanitari del Pronto Soccorso – Medicina d’Urgenza dell’Ospedale “Infermi” di Rimini (AUSL Romagna). Grazie al suo lavoro “sporco” si riesce a gestire dal punto di vista igienico-sanitaria anche i Pazienti più complessi affetti da Covid-19. Il nostro parla di una SQUADRA di lavoro formata da Medici, Infermieri, OSS, Professioni Sanitarie e altre figure.

Oggi raccogliamo un suo post sul suo profilo Facebook che ci ha fatto riflettere. Degli OSS in pochi parlano sulle cronache nazionali e locali, ma senza il loro fondamentale apporto tutto si fermerebbe. Paradossalmente sono loro ad essere i più a rischio, perché a diretto contatto fisico, anche se limitato, con gli utenti affetti da Coronavirus.

“Ok… sono pronto posso entrare”. Da quel preciso istante sappiamo benissimo che non possiamo più toccarci, bere o andare in bagno per molte ore. Inizia il nostro turno di lavoro, a prescindere dal ruolo che copriamo – Medici, Infermieri, Operatori Socio Sanitari, Tecnici di Radiologia e cosi via… ogni mansione è chiamata a svolgere in modo professionale il proprio lavoro.

“Tutti abbiamo paura, anche noi che quotidianamente siamo a rischio di contagio”.

La nostra forza è che siamo una “SQUADRA” pronta a lottare questo maledetto coronavirus che non guarda in faccia nessuno – anziano o giovane.

La cosa che mi stupisce di più in questo periodo è che solo adesso molte persone si sono accorte di noi considerandoci degli eroi, ringraziandoci ed elogiandoci, eppure siamo sempre noi, sempre gli stessi di prima.

Non voglio essere noiso e ripetitivo, vi chiedo soltando una cosa: “se amate la vostra vita e chi vi sta accanto, rimanete a casa con la vostra famiglia e con i vostri figli, uscite solo per urgenza o per comprare beni di prima necessità”.

Ringrazio tutti i colleghi U.O. – P.S. MED. URG. di Rimini per l’impegno e il sacrificio che stiamo dimostrando.

#noinonmolliamo #avantitutta

Giuseppe Zinna, OSS