Pubblicità

Andrea, OSS: colleghi invidiosi mi fanno dispetti di tutti i tipi. Non accettano consigli ma ho la terza S.

Andrea, OSS con la terza S, ci scrive per raccontare il disagio che quotidianamente vive: colleghi invidiosi di lui.

“Gentile AssoCareNews.it,

mi chiamo Andrea e lavoro come OSS a Salerno. Mentre lavoravo a Pisa ho preso per amor proprio la terza S.

Sono tornato al sud ed era tutto apposto ma poi i colleghi mi hanno cominciato a fare strani scherzi: nasce tutto da quando hanno saputo della terza S!!!

Mi lasciano da solo, mi nascondono la roba, ho trovato l’armadietto aperto, non mi fanno trovare le divise pulite.

Sinceramente mi sono stancato ed ho denunciato in direzione ma dicono che è tutta la mia fantasia. In realtà mi hanno anche detto in faccia più volte che la mia terza S non li rendeva migliori di loro.

Ma la mia colpa può mai essere quella di aver studiato più di loro?

Mi sembra stupido e immorale.

L’invidia ucciderà la sanità.

Grazie,

Andrea S“.