Mancano Infermieri e Medici: Azienda chiude 100 posti letto.

Decine di morti in ospedale per il blackout!

Non ci sono Infermieri e Medici e l’Azienda Sanitaria collassa. Chiusi 100 posti letto, accelerate le dimissioni di chi giunge al Pronto Soccorso?

L’Azienda Sanitaria di Bolzano ha deciso di chiudere 101 posti letto sui 1500 circa che garantisce ai cittadini della provincia.

Una débâcle organizzativa visto che la motivazione principale è la mancanza di personale medico e infermieristico.

La denuncia arriva dal gruppo del Consiglio Regionale del Trentino Alto Adige, il Team Köllensperger, che risponde alle minimizzazioni dell’Assessore Regionale con i numeri dei posti letto chiusi per ciascun presidio e reparto:

Bolzano, -53 posti letto:

  • Ematologia 3
  • Gastroenterologia 8
  • Medicina 16
  • Ortopedia 22
  • Anestesia e rianimazione 2
  • Neonatologia 2

Merano, -39 posti letto:

  • Medicina interna 8
  • Ortopedia/traumatologia 24
  • Riabilitazione psichiatrica 7

Bressanone, -3 posti letto per tutta l’estate.

Brunico, -9 posti letto in ortopedia e traumatologia.

Intanto questa carenza sta comportando degli adattamenti organizzativi e logistici visto che si assiste percettibilmente ad un’accelerazione nei tempi di dimissione. Adattamenti che però espongono potenzialmente i cittadini ad un maggiore rischio clinico.

Oltre che, per chi pensa alla sanità solo come ad un enorme bilancio, ad un nuovo ricorso alle cure ospedaliere.

Insomma a quanto pare la gente di Bolzano e provincia dovrà aspettare il prossimo giro di assunzioni per potersi ammalare.

Potrebbe interessarti...