histats.com
venerdì, Aprile 19, 2024
HomePrimo PianoCronacaL'Rt in Italia è stabile a 1.56, ma sale l'incidenza (a 68...

L’Rt in Italia è stabile a 1.56, ma sale l’incidenza (a 68 casi).

Pubblicità

La scorsa settimana l’Rt si attestava a 1,57, mentre l’incidenza settimanale era a 58 casi per centomila abitanti. Tutte le Regioni a rischio moderato. Resta stabile a 1,56 l’indice Rt in Italia, contro l’1,57 della scorsa settimana, mentre sale l’incidenza settimanale che passa da 58 a 68 casi per centomila abitanti. È quanto si apprende dalla cabina di regia per il monitoraggio Covid, riunita questa mattina come ogni venerdì.

TUTTE LE REGIONI A RISCHIO MODERATO

Tutte le Regioni risultano classificate a rischio moderato questa settimana. È quanto emerge dalla bozza dell’Iss sul monitoraggio del contagio da Covid. Nessuna Regione supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è in leggero aumento al 3%, con il numero di persone ricoverate in aumento da 189 a 258. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale aumenta al 4%. Il numero di persone ricoverate in queste aree e’ in aumento da 1.611 (27/07/2021) a 2.196 (03/08/2021). Sedici Regioni riportano allerte di resilienza. Nessuna riporta molteplici allerte di resilienza.

VARIANTE DELTA PREVALENTE

“La circolazione della variante delta è ormai largamente prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell’Unione Europea” ed è “associata a un aumento del numero di nuovi casi d’infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale“, si legge nella bozza del monitoraggio del contagio da Covid dell’Iss. Secondo l’Iss, “una più elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti con maggiore trasmissibilita’”.
Infine, una raccomandazione: “E’ opportuno realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi, mantenere elevata l’attenzione e applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale”..

RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394