Operatore sanitario stupra disabile. Lei ha appena partorito. Scandalo in USA.

Operatore sanitario stupra disabile. Lei ha appena partorito. Scandalo in USA.
Operatore sanitario stupra disabile. Lei ha appena partorito. Scandalo in USA.

Il mondo è sgomento di fronte ad una simile notizia

E’ scandalo negli Stati Uniti d’America per lo stupro di una paziente tetraplegica. La donna, completamente immobile, ma cosciente, ha appena partorito. Dopo un breve indagine individuato l’operatore sanitario (non è un Infermiere) che ha compiuto l’insano gesto. La ragazza ha ora 29 anni e da 14 è ospite di una struttura specializzata nella gestione di pazienti con danni cerebrali. I fatti sono accaduti a Phoenix (Arizona).

Aveva 15 anni quando, dopo una caduta, la ragazza è finita in Pronto Soccorso e poi in ospedale per un intervento di riduzione del danno, che però l’ha costrette a letto e al ricovero in una struttura specifica di Lungodegenza.

L’esame del DNA ha incastrato l’uomo. Si tratta di Nathan Sutherland, operatore sanitario da lungo tempo nella struttura.

La questione diventa macabra quando si analizza più la problematica di salute della donna: tetraplegica, ma perfettamente cosciente. Quindi ha assistito allo stupro senza poter reagire e senza poter comunicare l’accaduto agli altri operatori della struttura di cura. E non si sa nemmeno se lo stupro si è verificato una sola volta o si è ripetuto nel tempo.

I servizi sociali e le forze dell’ordine sono subito intervenuti. L’uomo è stato arrestato, ma la polizia sta indagando anche su altri casi e su altri ospedali della zona e del circuito collegato alla clinica di Phoenix.

Potrebbe interessarti...