Incendio in clinica: deceduti carbonizzati due Pazienti. Inutili i soccorsi.

Incendio in clinica: deceduti carbonizzati due Pazienti. Inutili i soccorsi.

Il rogo ha riguardato alcune stanze dell’Ospedale privato Villa Serena. A nulla sono serviti gli interventi di 118 e vigili del fuoco.

Un tremendo rogo ha tolto la vita a due ospiti dell’Ospedale privato “Villa Serena”, soffocati probabilmente dall’inalazione di fumo. Sul posto sono intervenuti immediatamente i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e i mezzi del Servizio 118. Infermieri e Medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei due ospiti della struttura ubicata nel territorio di Città Sant’Angelo (Pescara). Un solo ospite è stato tratto in salvo.

Sono entrambi abruzzesi i due pazienti deceduti nell’incendio scoppiato nella serata di ieri nella clinica Villa Serena. Si tratta di due uomini, entrambi non deambulanti: un 52enne nato a Vasto ed un 63enne di Roccamontepiano, in provincia di Chieti.

I pazienti si trovavano nella struttura indipendente rispetto al complesso principale della clinica, denominata “Armonia” quando attorno alle 21.10 ha avuto origine il rogo nella stanza dove si trovavano le vittime assieme ad un’altra persona, che però è stata tratta in salvo. Per gli altri due, invece, non c’è stato scampo: sono morti carbonizzati. In tutto sono stati evacuati 60 pazienti nell’area interessata dal rogo.

Al momento non risultano feriti o persone intossicate. Ancora da accertare le cause del rogo da parte dei vigili del fuoco arrivati sul posto con diverse squadre provenienti da Pescara e dal distaccamento di Montesilvano.

Presenti anche i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Montesilvano, oltre al sindaco di Città Sant’Angelo Gabriele Florindi.

Fonte: AssoCareNews.it – IlPescara.it

 

 

Potrebbe interessarti...