histats.com
mercoledì, Giugno 23, 2021
Pubblicità
HomePrimo PianoCronacaEcco il Dm 154/09 che "Trasforma le guardie particolari giurate" in vedette...

Ecco il Dm 154/09 che “Trasforma le guardie particolari giurate” in vedette antiterrorismo.

Il Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti, militare in congedo dei reparti speciali della Marina Militare ed Medaglia d argento al valore civile stamane nella splendida cornice del Tsn Napoli di via Campegna ad richiesta di numerose guardie giurate ha sottolineato come sia essenziale la conoscenza del Dm 154/ 09.

Evidenziando quanto segue:

Il DM 154/2009 disciplina l’affidamento alle guardie giurate (sia dipendenti dai concessionari dei servizi che da istituti di vigilanza privata) dei servizi di sicurezza sussidiaria nell’ambito dei porti, delle stazioni ferroviarie, delle stazioni delle ferrovie metropolitane nonché nell’ambito delle linee di trasporto urbano ed extraurbano, fissando altresì le condizioni, gli ambiti funzionali, le modalità per l’affidamento dei servizi, i requisiti dei soggetti affidatari e le caratteristiche funzionali delle attrezzature tecniche di rilevazione eventualmente adoperate.

Nel rimandare ad un’attenta lettura della Circolare, che ripercorre i “capisaldi” della disciplina dei servizi in questione, con particolare riferimento alla corretta individuazione di Prefetture e Questure competenti al rilascio delle autorizzazioni e all’approvazione delle modalità di svolgimento dei servizi di sicurezza sussidiaria, si ricorda che l’art. 6 del DM in questione, insieme al Disciplinare del Capo della Polizia del 24 febbraio 2015, disciplinano l’addestramento del personale addetto ai servizi di sicurezza sussidiaria mediante specifici programmi definiti dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, differenziati a seconda della natura dei servizi e delle mansioni cui gli addetti alla sicurezza sono adibiti. La norma ha inoltre previsto lo svolgimento di specifiche prove d’esame nonché l’istituzione di un’apposita Commissione per l’accertamento dei requisiti addestrativi del personale, nominata dal Prefetto, composta da esperti e presieduta da un funzionario di pubblica sicurezza designato dal Questore.

In proposito, la Circolare in commento, al fine di agevolare l’attività delle Prefetture, fornisce un quadro riepilogativo, anche a norma del Disciplinare per la formazione per i servizi di sicurezza sussidiaria del 24 febbraio 2015, in merito all’individuazione dei soggetti cui richiedere la designazione degli esperti destinati a far parte della Commissione, alla competenza territoriale delle stesse, alla presentazione delle richieste di effettuazione delle prove d’esame e allo svolgimento di queste ultime.

Fino ad oggi, tuttavia, a causa delle difficoltà incontrate dalle Prefetture nella costituzione delle Commissioni d’esame, si è reso necessario accordare una serie di deroghe che hanno consentito a concessionari ed istituti di vigilanza di espletare i servizi in questione attraverso personale giurato che avesse frequentato i corsi di formazione e per i quali fosse stata presentata l’istanza per ottenere il necessario Certificato di addetto ai servizi di sicurezza sussidiaria.

Eccezioni che, a seguito dell’emanazione della Circolare in commento, dovranno essere inderogabilmente riassorbite attraverso un “percorso di rientro” che dovrà avvenire secondo una serie di tappe temporali: Resta fermo che eventuali nuovi incarichi per l’espletamento dei servizi di sicurezza sussidiaria potranno essere svolti solo dal personale che abbia svolto la prescritta formazione e conseguito il relativo Certificato.

In considerazione della rilevanza dei servizi di cui al DM 154/2009, sarà cura delle Prefetture provvedere a dare adeguata pubblicità tanto delle indicazioni contenute nella Circolare quanto della costituzione delle Commissioni, sia tramite pubblicazione sul sito istituzionale che informando, nelle forme più idonee, istituti di vigilanza, concessionari e Camere di Commercio.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394