Pubblicità

Coronavirus: gli Stati Europei in profonda crisi per l’emergenza. Il sistema sanitario francese è arrivato alla saturazione mentre in Spagna il sistema società è allo sbando!

Coronavirus: la crisi sanitaria sta flagellando i Paesi europei, leggermente in ritardo rispetto alla realtà italiana. Come se la stanno passando i principali nostri vicini?

Francia.

Il sistema sanitario è in tilt con gli ospedali saturi e la corsa ad aprire nuovi posti di terapia intensiva. Anche a Parigi la situazione è disperata: la dichiarazione arriva ufficialmente dal sistema ospedaliero Assistance Publique – Hôpitaux de Paris che ha fatto sapere come gli 870 pazienti ricoverati in terapia intensiva occupino tutti i letti disponibili.

Il primo ministro Philippe ha annunciato alla stampa che stanno elaborando un piano di quarantena per i cittadini, suddividendo i periodi però in base alla zona geografica.

Spagna.

In Spagna la popolazione sta andando nel caos: in pochissime settimane è diventata la terza nazione al mondo con più contagi (dopo USA e ad un soffio dall’Italia. E’ previsto il sorpasso nelle prossime ore). I cittadini sono fortemente preoccupati e nel mese di Marzo si sono aggiunti altri 302mila disoccupati, il peggior mese della storia spagnola, che adesso conta 3,5 milioni di persone senza lavoro (su 47 milioni di abitanti).

Mentre il sistema società sta collassando, il sistema sanitario spagnolo al momento sembra reggere l’urto grazie ai preparativi dell’ultimo mese, con un piano di espansione degli ambienti sanitari di area critica.

Germania.

Mentre vengono prolungate le restrizioni, in Germania si continua a riscrivere la storia del virus: oltre 70mila casi e neanche 900 decessi da inizio crisi.

Numeri che hanno sollevato molte perplessità e polemiche.

Coronavirus: ecco il nostro Speciale. Tutti i giorni le ultime novità dal fronte del COVID-19.