Pubblicità

Coronavirus: decisione dura da parte dell’Unione Europea. Chiuse le frontiere con gli altri paesi.

Coronavirus: lo stato di emergenza in Europa cresce ogni ora ed arriva la stretta sulle frontiere.

Attualmente circa la metà dei contagiati nel mondo sono all’interno della Comunità Europea e per tutelare noi stessi e gli altri, la decisione.

Questa la nota della Commissione Europea:

“La Commissione europea ha invitato gli Stati ad estendere per altri 30 giorni – fino al 15 maggio – la restrizione temporanea per i viaggi non necessari dai Paesi terzi, per limitare la diffusione del coronavirus”.

La decisione è stata così motivata dalla vicepresidente della commissione europea, Margaritis Schinas: “Tutti gli Stati membri hanno attuato con successo misure per limitare l’interazione sociale e rallentare la diffusione del virus. La restrizione ai viaggi non essenziali da Paesi terzi verso l’Ue completa questo quadro. Mentre vediamo i primi risultati incoraggianti, è necessario prolungare la limitazione, per continuare a ridurre i rischi della diffusione della malattia”.