Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Vacanze gratis per Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie per ringraziarli per la loro battaglia a viso aperto contro il Covid-19.

Sono sempre più le aziende a livello nazionale che offrono vacanze gratuite di almeno una settimana (in albergo o camping) a Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, OSS e Professioni Sanitarie. La maggior parte sono ubicate in Veneto, in Liguria e in Romagna, ma anche nel Marchigiano, in Puglia, in Trentino Alto Adige, in Sicilia e in Sardegna.

Leggi anche:

Vacanze gratis per Medici, Infermieri, Professioni Sanitarie, Psicologi e OSS in Trentino. Per rifocillarsi dopo la Pandemia da Covid-19.

Vacanze in barca a vela gratuite per Medici, Infermieri e OSS. Ecco come aderire all’offerta.

Coronavirus: Zoomarine gratis per Infermieri, Medici, Oss e Professioni Sanitarie.

Tutti in Romagna.

“Stiamo vivendo tutti un momento difficile, e il nostro impegno, come quello di tanti altri, è quello di fare in modo che questa emergenza rientri il prima possibile e che si possa presto tornare a pensare alle vacanze estive al mare. Oggi ci siamo e stiamo facendo la nostra parte, come è giusto che sia, organizzando il lavoro in modalità smart working, sospendendo le attività non fondamentali e pensando già a quali servizi dovremo attivare per rendere la vacanza all’aria aperta ancora più serena e sicura. Ci siamo chiesti cosa potessimo fare, in aggiunta, per aiutare chi si sta impegnando in prima linea, per professione o per vocazione, nella lotta a questa emergenza.”

Un’idea è nata dal Campeggio Cesenatico che l’ha subito condivisa con il “Consorzio Camping & Natura Villages” che raggruppa 30 Campeggi e Villaggi in Romagna, dai Lidi di Comacchio fino a Riccione. Lo riferisce RavennaNotizie.it.

I Campeggi della Romagna daranno la possibilità a chi ha impegnato tutte le proprie energie, il proprio tempo, in questa battaglia, di venire in Romagna a trascorre un periodo di vacanza estiva al mare con i propri cari, e avere la possibilità di riconquistare serenità ed equilibrio. I medici, gli infermieri, i tecnici sanitari verranno ospitati gratuitamente nei nostri campeggi, durante la prossima estate, non appena ci saranno le condizioni per poter tornare a fare vacanza. Ognuno dei 30 Villaggi metterà a disposizione 5 settimane di vacanza, a scelta sia alloggio in Mobilhome che in piazzola, per un totale di 150 settimane.

“Ci stiamo già attivando per condividere l’iniziativa con i sindaci dei Comuni della Romagna dove si trovano i campeggi e poter così concertare con le AUSL di riferimento le modalità migliori per poter attivare questa donazione. Non appena definiti i dettagli operativi verranno comunicati in modo tempestivo. Ci auguriamo che questa iniziativa, unita alle tante che fortunatamente si sono attivate in tutto il territorio nazionale, possa contribuire a dare speranza e sostegno a chi si sta impegnando senza indugio, quotidianamente.”

E in Puglia.

“Non dimenticheremo mai quello che voi infermieri avete fatto in questo periodo per noi”. Per questo motivo, un albergatore garganico decide di ospitare (gratis) gli infermieri, sempre in prima linea nell’Emergenza Coronavirus.

L’iniziativa è del proprietario dell’albergo ristorante ‘Il Giardino’ di Rodi Garganico (FG).

“Il lavoro dell’infermiere è già per sé un lavoro pieno di responsabilità, che non può essere fatto senza i necessari nervi saldi. In questi mesi di emergenza per il Covid-19 (o Corona Virus), siete stati chiamati a fare molto di più di quello che normalmente è il vostro lavoro: turni strazianti, nervi sempre tesi, pericolo costante di essere contagiati” – aggiunge.

E c’è chi regala vacanze premio a Medici, Infermieri e altri operatori tra Puglia, Sicilia, Sardegna, Campania e altre realtà turistiche italiane.

L’idea è venuta a Francesco Pergola, dirigente della società Triumph International Rome. Acquisterà Smartbox per viaggi esclusivamente in Italia. L’obiettivo è quello di dare una mano alle aziende in difficoltà ed offrire relax a Infermieri, Medici e altri operatori che stanno lottando in prima linea contro il Covid-19.

“Dal 2 giugno a Capodanno rimaniamo in Italia. Qualche giorno di relax nel Lazio, Toscana e Liguria, una settimana di divertimento puro sulla costa romagnola, marchigiana o veneta, una settimana di lusso in agosto nelle belle Puglia, Calabria, Campania, Sicilia, Sardegna e Basilicata, un ponte prima di Natale in Trentino o Piemonte per poi chiudere con qualche giorno sulla neve in Lombardia, Aosta, Molise e Abruzzo” – ha spiegato Pergola.

Ma anche in Veneto e in Liguria.

Gli albergatori di Loano regalano soggiorni gratuiti a medici L’Associazione albergatori di Loano (in Liguria), in accordo con il Comune, ha deciso di regalare al personale sanitario degli ospedali di Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna maggiormente impegnati nell’emergenza coronavirus 35 pacchetti-soggiorno gratuiti nelle strutture ricettive della città.

La decisione è stata assunta al termine della riunione tecnica che, ieri pomeriggio, ha visto coinvolti il sindaco Luigi Pignocca, l’assessore al turismo Remo Zaccaria, il funzionario comunale Marta Gargiulo ed i rappresentanti dell’associazione.

Le modalità con le quali il Comune e gli albergatori individueranno i beneficiari di questo “riconoscimento” saranno rese note dopo le festività pasquali. I pacchetti potranno

essere utilizzati non appena ripartirà la stagione turistica e sarà ripristinato il normale funzionamento dei servizi.

E per finire vacanze in montagna.

Offerte vacanze invernali sulle Dolomiti (Alpi Orientali italiane).

I medici e gli infermieri che vorranno approfittare di questo gesto di gratitudine del Comelico, potrà fin dora rivolgersi all’ufficio turistico che si coordinerà con il direttivo del Consorzio.

Dei 217 associati 137 affittano appartamenti; 9 i Bed&Breakfast; 6 gli hotel; 4 i rifugi; 4 gli agriturismi; 16 gli esercizi commerciali; 3 i noleggi; 4 gli artigiani; 2 le autofficine; 23 le associazioni; 2 le parrocchie; 7 i privati ed un ristorante.

Questi i contatti: