Liste d’attesa, violenza e autonomie regionali: medici baresi chiedo incontro al governatore Michele Emiliano.
Liste d’attesa, violenza e autonomie regionali: medici baresi chiedo incontro al governatore Michele Emiliano.
Pubblicità

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, mette in quarantena la sanità locale. Per l’emergenza coronavirus usa il pugno di ferro.

La Puglia sanitaria è in quarantena forzata per combattere con il pugno di ferro i possibili contagi da coronavirus e per non commettere gli errori di San Marco in Lamis. Lo ha deciso Michele Emiliano, governatore regionale, che usa le maniere forti per stoppate un contagio che oramai non ha più limiti.

La gente ha paura e va difesa, il diritto alla salute è sacrosanto. Emiliano ha appena emanato una lunga direttiva che tutte le strutture sanitarie devo ora rispettare.

 

Più chiaro di così.