Pubblicità

L’emergenza Coronavirus sta scatenando sul web anche gli sciacalli. C’è chi ha messo in vendita a circa 200 euro un barattolino di gel antisettico per le mani e oltre i 100 euro un mini-kit di mascherine protettive.

Purtroppo il gel per le mani e le mascherine protettive sono andate a ruba dopo l’emergenza Coronavirus in Italia. Non se ne trovano da nessuna parte e l’unico modo per approvvigionarsene è acquistarle sul web. Amazon è uno degli store a livello planetario più conosciuto ed utilizzato dalla popolazione. Su questa piattaforma sono scesi in campo gli sciacalli, mettendo in vendita a cifre esorbitanti i due prodotti. E c’è chi li ha acquistati per paura di restare senza.

Lo sciacallaggio ai tempi del Coronavirus è sotto gli occhi di tutti, ma nessuno interviene. E non lo fa nemmeno quando sotto accusa finisce uno degli store on line più diffusi del Pianeta: Amazon.

Sulla piattaforma web sono venduti geli igienizzanti e mascherine protettive a prezzi che quasi quasi raggiungono quelli dell’oro. Sono diventati così introvabili e richiesti che ormai è scattata la caccia al DPI.

Anche i supermercati sono stati presi d’assalto, come pure le farmacie e le sanitarie. Fino all’emergenza la stragrande maggioranza ignorava l’importanza del gel antisettico e della protezione contro le infezioni ad opera di comuni mascherine con filtro. Ora la fobia e la corsa alle pepite!

Per fare un esempio un barattolo di Amuchina Gel Antisettico per le mani era venduto fino a poche ore fa alla cifra pazzesca di 29,99 euro. Amazon riferisce che non è più disponibile, mentre ci sono ancora le mascherine della 3M ad oltre 7,7 euro cadauna.

Ed è assurdo verificare che su eBay lo gel antisettico per le mani Amuchina è venduto addirittura a 75 euro per 10 pezzi.

 

Qualcuno fermerà questo scempio?