Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Nel Lodigiano arrivano inviati delle forze armate: 20 Medici Chirurghi e 20 infermieri militari a disposizione della sanità civile.

Per far fronte all’emergenza Coronavirus nel Lodigiano e nel Bergamasco la Protezione Civile e il Governo hanno inviato nelle due aree 20 Medici Militari e 22 Infermieri Militari, che si occuperanno di gestire la popolazione civile.

Il personale sanitario si ammala e deve essere sostituito. La richiesta di sanitari in libera professione, volontari o tramite prestazione lavorativa interinale non è riuscita a raggiungere i numeri sperati, per cui ci si è dovuti attivare per fronteggiare quella che era già una cronica carenza.

Ora il Coronavirus ha peggiorato la situazione e nelle zone rosse e gialle arriva anche personale militare, appositamente preparato per fronteggiare calamità, epidemie e pandemie.