Infermieri professionali per cateteraggio: polemica su annuncio di lavoro!

Offerta lavoro Infermieri Como: candidati!
Offerta lavoro Infermieri Como: candidati!

Annuncio di lavoro: è polemica

Un annuncio di lavoro da parte di una Cooperativa Sociale genera imbarazzo e polemica: tra infermieri “professionali” e attività di “cateteraggio” scoppia la polemica!

L’annuncio ci viene segnalato da Martina, giovane infermiera in cerca di lavoro, che nella sua attività di ricerca si è imbattuta in questo annuncio che potremmo definire “stravagante” (per essere diplomatici).

E per una volta che qualcuno offriva un contratto a tempo indeterminato, ecco che ci sono veramente diverse cose da obiettare.

Per chi cerca lavoro non è assolutamente una novità: la dicitura di Infermiere professionale è ancora la più usata, tristemente. Dal famoso Decreto Interministeriale del 2001 però dovremmo tutti essere Infermieri e anche questa non rappresenta di certo una novità.

Alla luce già del titolo, un lettore preciso cosciente del proprio titolo professionale non si sentirebbe oggetto della ricerca: c’è tutta la differenza che esiste tra banchiere e bancario, tra necroforo e becchino. 

Ma pur di lavorare è concesso di passare sopra un titolo di un annuncio e leggendolo emergono altre cose allucinanti: come in molti altri annunci, viene presentata una lista di mansioni lavorative. In questo caso quindi si verrebbe assunti soltanto per eseguire esclusivamente ciò in elenco? 

Nell’incompletezza della lista troviamo pure una nuova tecnica assistenziale: il cateteraggio.

Parola forse in uso localmente, nella nostra ignoranza abbiamo chiesto ai signori Devoto & Oli, Hoepli, Treccani, Garzanti e Sabatini Colletti. Niente, nessun riscontro.

L’annuncio quindi è rivolto a un ruolo che non esiste, determina mansioni limitanti la normale attività infermieristica e include il nuovo atto assistenziale del cateteraggio.

Si fondono, insomma, il classico tritacarne lavorativo (notare come esplicitino la voglia di candidature di neolaureati) e la voglia di competenze avanzate ispirate al futurismo sgrammaticato. 

Ironia a parte ringraziamo la collega per la segnalazione e siamo orgogliosi della sua iniziativa a favore della sua professionalità e dell’identità professionale di tutti noi.

Come AssoCareNews.it segnaleremo l’annuncio alla FNOPI e all’OPI di Como, sede fisica della residenza dove saranno inseriti i candidati selezionati.

Potrebbe interessarti...