Cade albero su turisti, la fuga disperata di medici e infermieri per salvarli.

È accaduto nel pomeriggio di ieri a Merano. Gravi le condizioni dei due malcapitati.

Sono turisti tedeschi le vittime dell’incidente a Merano in Trentino Alto Adige, dove nel pomeriggio di ieri un albero è crollato sulle passeggiate d’Inverno.  Disperato l’intervento di medici e infermieri dell’emergenza. Si tratta di una donna di 24 anni e di suo figlio di appena 3 anni.Entrambi sono in prognosi riservata in gravissime condizioni. La donna è stata trasportata in ambulanza all’ospedale della città del Passirio, mentre il piccolo è stato portato dall’elisoccorso Pelikan 1 all’ospedale di Bolzano.

L’albero secolare è crollato proprio sulla piazzola di uno dei numerosi bar che si trovano qui. Madre è figlio sono rimasti completamente sepolti sotto l’albero e i vigili del fuoco hanno dovuto procedere a fatica con le motoseghe per accedere ai due feriti. La donna è stata stabilizzata sul posto, mentre il bimbo ha subito un trauma cranico. Sul posto sono anche intervenuti la Croce rossa e la Croce bianca e i vigili urbani di Merano.

L’elisoccorso Pelikan 1 è atterrato sul vicino ponte della Posta, dove – sotto gli occhi di numerosi curiosi – ha preso in consegna il bimbo, per poi rialzarsi in volo in direzione Bolzano. La mamma è stata invece trasportata in ambulanza all’ospedale di Merano. In un primo momento sembravano in condizioni critiche, in serata per fortuna è arrivata la notizia che entrambi erano fuori pericolo. Sul luogo dell’incidente resta il passeggino rotto.

L’albero è crollato per una forte raffica di vento, che verso le ore 17 si è improvvisamente alzato annunciando l’arrivo di un temporale. Alla stazione meteorologica di Marlengo, poco lontano da Merano, è stata registrata una punta di 85 km/h. Non si tratta di un valore eccessivo nella città ai piedi delle Cresta di confine, dove spesso soffia il foehn. La perturbazione era stata annunciata dai meteorologi ed è arrivata puntualmente.

Nella vicina Trento nel pomeriggio il cielo si è coperto di particolari nuvole, dette mammatus. Si tratta di una tipologia di nube temporalesca, piuttosto rara nella zona, a forma di innumerevoli ‘bollè. Molti i curiosi che, telefono alla mano, hanno scattato fotografie per diffonderle sui social network.

I vigili urbani e i carabinieri stanno indagando sull’accaduto.

Fonte: Ansa.it – AssoCareNews.it

Potrebbe interessarti...