appalti guardia di finanzaArrestati dirigenti ENPAPI
Pubblicità

Appalti truccati: ASL Piemontesi scoperte dalla Guardia di Finanza. Emesse quindici misure di custodia cautelare per gare truccate e corruzione.

Appalti truccati con frode sulle forniture del servizio sanitario e corruzione all’interno delle Aziende Sanitarie del Piemonte.

Queste le carte fin qui scoperte da un’operazione della Guardia di Finanza che ha eseguito ben quindici ordinanze di custodia cautelare.

Si trattava di un sistema ben oliato di persone e metodi, che frodava, di fatto, il Servizio Sanitario piemontese e lo Stato.

Le indagini, dirette dal PM Giovanni Caspani e coordinate dal Procuratore aggiunto e indagini coordinate dal procuratore aggiunto, Enrica Gabetta, si sono concentrate su 3 gare di appalto che coinvolgono ASL TO4, AOU Maggiore della Carità (Novara), ASL Asti, ASL Alessandria e AO Alessandria.

Il valore complessivo degli appalti è di 3,5 milioni di euro.

Come dichiarano le autorità, l’operazione ha smantellato un “collaudato e articolato sistema di interazioni fra soggetti privati e commissari di gara finalizzato a truccare le gare d’appalto attraverso la modifica dei relativi capitolati, l’attribuzione di punteggi di favore e la rivelazione di informazioni riservate”.

Adesso gli inquisiti dovranno rispondere in tribunale di corruzione, turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture.

1 COMMENT

Comments are closed.