histats.com

Scandalo ricette a Novi: Infermiere non c’entrano, ma Medici e Farmacisti si!

Scandalo ricette a Novi: Infermiere non c’entrano, ma Medici e Farmacisti si!
Scandalo ricette a Novi: gli Infermieri non c'entrano, ma Medici e Farmacisti

La Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche scende in campo per difendere gli Infermieri di fronte al dilagare di titoli di giornale e notizie false riguardanti la professione. Questa volta la FNOPI è intervenuta sul quotidiano La Stampa di Alessandria, reo di aver inserito nei titoli “due Infermiere“. In realtà si tratta di Medici e Farmacisti implicati in un servizio delle Iene.

Nell’articolo pubblicato su La Stampa di Alessandria il 18 luglio nel titolo: “Scandalo ricette, una dottoressa e due infermiere condannate a Novi dopo l’inchiesta delle Iene”, è evidente il macroscopico errore di chi non ha nemmeno letto il testo di quanto riportato, dove non si fa alcun riferimento a infermiere, ma unicamente a medici e farmacisti.

Questo atteggiamento, frequente ormai nei mass media, di considerare la professione infermieristica come unica alternativa a quella medica nelle strutture sanitarie, senza tenere alcun conto del fatto che di professioni sanitarie ne esistono oltre 30, ciascuna con i suoi precisi compiti e le sue altrettanto precise responsabilità, lede profondamente la professione infermieristica, tirata spesso – come in questo caso – in ballo in vicende e in notizie che con gli infermieri non hanno nulla a che fare.

Qui in alto titolo non corretto.

 

Il titolo successivamente corretto dopo intervento dell’Ordine degli Infermieri.

 

Questo atteggiamento porta a un danno ancora più grave: gli infermierisono l’interfaccia 24 ore su 24 dei cittadini sia nelle strutture sanitarie che sul territorio e dare un’immagine distorta della loro professionalità lede il rapporto di fiducia che si instaura con gli assistiti provocando danni a questo e alla stessa assistenza.

Data la grave lesione l’immagine della categoria professionale di cui fanno parte i 441mila infermieri iscritti agli Ordini provinciali e alla Fnopi, Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche, si chiede di rettificare, entro due giorni dal ricevimento della presente, il predetto articolo ai sensi e per gli effetti dell’art. 8 della legge della legge 4 7 dell’ 8.2.1948 come modificato dall’art. 42 della legge 416/1981.

 

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394