Pubblicità

E’ accaduto in ottobre a Rimini, la notizia è trapelata solo ora. Paziente cade dal letto e muore, nei guai fisioterapista e una dottoressa.

Ricoverato in una struttura privata aveva fatto fisioterapia dopo intervento chirurgico. E’ caduto dal letto, battendo testa e volto, ed è deceduto dopo pochi giorni per i postumi del trauma. I fatti sono avvenuti all’inizio di ottobre a Rimini. La vittima è un 42enne toscano che si trovava in una clinica riminese per un percorso di riabilitazione dopo un intervento subito alla testa.

L’uomo è caduto battendo il viso e, sul momento, non sembrava aver riportato danni seri. Non aveva neanche perso conoscenza. Dopo pochi giorni la tragedia: portato al Bufalini di Cesena è morto per emorragia intracranica. La procura ha aperto un fascicolo sulla vicenda per stabilire se l’emorragia fatale è stata causata dall’operazione precedentemente subita o se è una conseguenza della caduta.

L’autopsia non ha dato altri elementi per cui si è resa necessaria la nomina di un neurochirurgo. Gli indagati per omicidio colposo sono una dottoressa ed un fisioterapista. Ne ha dato notizia il quotidiano Altarimini.it.