histats.com
lunedì, Aprile 22, 2024
HomePazientiPatologieSanguinamento Vaginale: quali le cause e quali i rimedi.

Sanguinamento Vaginale: quali le cause e quali i rimedi.

Pubblicità

Il sanguinamento vaginale anormale può essere correlato a un problema con il sistema riproduttivo (una condizione ginecologica) o ad altri problemi medici o determinati farmaci.

Se hai raggiunto la menopausa (da almeno 12 mesi non hai più mestruazioni) il successivo sanguinamento vaginale può essere motivo di preoccupazione e deve essere valutato.

Le possibili cause di sanguinamento vaginale anormale includono:

  • Tumori e condizioni precancerose;
  • Cancro cervicale;
  • Cancro endometriale (cancro uterino);
  • Iperplasia endometriale;
  • Cancro ovarico;
  • Sarcoma uterino;
  • Cancro vaginale.

Fattori del sistema endocrino:

  • Ipertiroidismo (tiroide iperattiva);
  • Ipotiroidismo (tiroide ipoattiva);
  • Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS);
  • Interruzione o sostituzione della pillola anticoncezionale o della terapia ormonale menopausale (sanguinamento da sospensione).

Fattori di fertilità e riproduzione:

  • Gravidanza ectopica (in cui l’ovulo fecondato si impianta e cresce al di fuori dell’utero, come in una tuba di Falloppio);
  • Livelli ormonali fluttuanti;
  • Aborto spontaneo (prima della 20a settimana di gravidanza);
  • Gravidanza;
  • Cicli ovulatori casuali;
  • Rapporto sessuale;
  • Perimenopausa (il tempo di transizione prima della menopausa);
  • Atrofia vaginale (sindrome genitourinaria della menopausa).

Infezioni:

  • Cervicite;
  • Chlamydia trachomatis;
  • Endometrite;
  • Gonorrea;
  • Malattia infiammatoria pelvica (PID);
  • Vaginite da ureaplasma;
  • Vaginite.

Condizioni mediche:

  • Celiachia;
  • Grave malattia sistemica, come malattie renali o epatiche;
  • Trombocitopenia (bassa conta piastrinica);
  • Malattia di Von Willebrand (e altri disturbi della coagulazione del sangue).

Farmaci e dispositivi:

  • Tampone dimenticato all’interno (tipo Tampax o altro);
  • Dispositivo intrauterino (IUD);
  • Interruzione o sostituzione della pillola anticoncezionale o della terapia ormonale menopausale (sanguinamento da sospensione);
  • Effetto collaterale del tamoxifene.

Crescite non cancerose e altre condizioni uterine:

  • Adenomiosi;
  • Polipi cervicali: escrescenze non cancerose (benigne) sulla cervice;
  • Fibromi uterini:
  • Polipi uterini (polipi endometriali).

Trauma:

  • Trauma contusivo o lesione penetrante alla vagina o alla cervice;
  • Abuso sessuale.

Attenzione:

Le cause mostrate qui in alto sono comunemente associate alla perdita vaginale di sangue, ma per per la diagnosi e per i rimedi occorre rivolgersi al Medico di Famiglia o un Medico Specialista, che può anche avvalersi della collaborazione di un Infermiere, una Ostetrica o di altri Professionisti Sanitari.

Leggi anche:

Ciclo mestruale. Fasi, come gestirlo, menarca. Tutto quel che c’è da sapere.

Menarca: quando il primo periodo mestruale ti fa donna.

Ciclo Mestruale: capire come funziona aiuta a gestirlo meglio.

Menopausa: tutto quello che devi sapere.

RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394