histats.com
mercoledì, Luglio 28, 2021
Pubblicità
HomePazientiEsami diagnosticiLeucociti nelle urine: qual è la causa e quali le conseguenze?

Leucociti nelle urine: qual è la causa e quali le conseguenze?

Esame delle urine e presenza di leucociti. Ecco perché si verifica questo problema e perché è consigliabile consultare il Medico di fiducia.

Dopo aver eseguito un esame delle urine è possibile che vengano fuori delle anomalia. A volte sono preoccupanti, a volte un po’ meno. In ogni caso occorrerà sempre sentire il parere del vostro Medico di fiducia. Oggi parliamo della presenza di Leucociti nel flusso urinario. Qual è la causa e soprattutto che conseguenze di salute si rischia?

Se il vostro Medico esamina le vostre urine e trova troppi leucocitici potrebbe riscontrare la presenza di una infezione in atto.

I leucociti sono globuli bianchi che aiutano il corpo umano a combattere i germi. Quando ne hai più del solito nelle urine, è spesso un segno di un problema da qualche parte nel tratto urinario.

Le cause.

Tra le cause più comuni della presenza di leucociti nelle urine (e altri sintomi concomitanti) vi è l’Infezione delle vie urinario (IVU).

Il tratto urinario comprende i reni, la vescica e gli ureteri (tubi che trasportano l’urina dai reni alla vescica).

Ogni volta che hai un’infezione, il tuo sistema immunitario aumenta la produzione di queste cellule per combattere i batteri.

Infezioni urinarie più frequenti nelle donne.

Più della metà delle donne e circa 1 uomo su 5 avrà un IVU ad un certo punto della loro vita.

I segni e sintomi:

  • Dolore o bruciore quando fai pipì (devi andare più spesso del solito);
  • Urina schiumosa o maleodorante;
  • Dolore alla pancia, alla schiena o al fianco;
  • Nausea e vomito.

Antibioticoterapia.

Il tuo medico può curare una IVU con specifici antibiotici. La loro assunzione regolare dovrebbe risolvere il problema in alcuni giorni e comunque non oltre una settimana.

La durata del trattamento dipende dalla gravità dell’infezione, dalla frequenza con cui si verificano le IVU e dalle vostre condizioni cliniche generali.

Per alleviare il dolore correlato all’IVU il Medico ti prescriverà al bisogno un analgesico, ma è anche possibile utilizzare sistemi antichi come una borsa dell’acqua calda sulla schiena o sulla pancia.

Reinfezione.

Assicurati di prendere l’intera dose di antibiotico prescritta dal medico. Altrimenti, potresti lasciare in vita alcuni batteri e potrebbero reinfettarti. Quella nuova infezione potrebbe essere più difficile da eliminare con gli antibiotici.

Se le infezioni del tratto urinario continuano a ripresentarsi, il medico potrebbe prescriverti antibiotici a basso dosaggio per diversi mesi.

In ogni caso chiama il Medico se hai/noti:

  • Dolore o bruciore quando fai pipì;
  • Sangue nelle urine;
  • Forte dolore alla pancia, ai fianchi o alla schiena;
  • Febbre e brividi

Se hai ancora sintomi dopo gli antibiotici, controlla di nuovo con il tuo medico. Potrebbe essere necessario più trattamento.

Calcoli renali.

I calcoli renali sono cristalli che si formano quando il calcio e altri minerali si accumulano nelle urine. Possono essere piccoli come un pisello o grandi come una pallina da golf. I calcoli renali più grandi possono bloccare il flusso di urina.

I calcoli renali causano sintomi specifici:

  • dolore acuto alla pancia, ai fianchi, alla schiena o all’inguine;
  • sangue nelle urine che sembra rosso, rosa o marrone;
  • bisogno urgente di mingere;
  • olore quando alla minzione;
  • urina schiumosa o maleodorante.

Anche in questo caso il nostro consiglio è quello di chiamare immediatamente il Medico di fiducia.

Un piccolo calcolo renale potrebbe passare da solo. Bere più acqua può aiutarti a eliminarlo dal tuo sistema. Gli antidolorifici da banco ti aiuteranno a sentirti più a tuo agio finché la pietra non sarà sparita.

Un urologo può rimuovere i calcoli più grandi. Un trattamento che punta potenti onde sulla pietra da una macchina esterna al tuo corpo può romperla. Successivamente, i pezzi più piccoli passano nelle urine.

Un altro metodo di rimozione dei calcoli passa un mirino nel rene attraverso la vescica o attraverso una piccola apertura nella parte posteriore o laterale. Il medico userà strumenti speciali per rompere la pietra e rimuoverla dal tuo corpo.

Infiammazione.

L’infiammazione nel tuo corpo innesca il rilascio di leucociti. Quell’infiammazione può derivare da un infortunio, una infezione o una Patologia in essere (anche latente).

Nefrite interstiziale e cistite.

La nefrite interstiziale e la cistite sono due condizioni che causano l’infiammazione del tratto urinario. La nefrite interstiziale è una malattia in cui l’infiammazione che coinvolge il rene fa sì che anche quell’organo non funzioni.

La cistite è un’infiammazione della vescica, spesso causata da un’infezione del tratto urinario, ma la vescica può essere infiammata anche senza infezione (cistite interstiziale).

Se hai uno di questi problemi potresti accusare sintomi come:

  • maggiore voglia di mingere;
  • pisciare più spesso del solito;
  • sangue nelle urine;
  • febbre;
  • nausea e vomito.

Tieni presente che se soffri di nefrite interstiziale, spesso non ci sono sintomi fino a quando la malattia non è molto avanzata.

Chiama il tuo medico se hai questi sintomi. Se la colpa è di un’infezione, riceverai antibiotici. Altre cause possono richiedere un trattamento con corticosteroidi o altri medicinali.

Leggi anche:

Leucociti: cosa sono, valori alti e bassi, presenza nelle urine. Tutto sui Globuli bianchi.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394