Pubblicità

L’Ipertiroidismo in Gravidanza, detto anche Materno, è una causa comune di disfunzione dell’organo Tiroide. Cause, sintomi e trattamento di questa patologia.

La principale causa di ipertiroidismo materno in gravidanza è il cosiddetto Morbo di Graves-Basedow, che porta allo sviluppo di auto-anticorpi contro il recettore del TSH, stimolando nel contempo l’attività endocrina della ghiandola tiroidea.

La disfunzione tiroidea (malfunzionamento della ghiandola tiroidea) può iniziare durante o dopo la gravidanza in donne che non hanno mai avuto problemi alla tiroide prima. Ciò si verifica perché la gravidanza provoca importanti cambiamenti nei livelli di ormoni prodotti nella ghiandola tiroidea.

Quando la tiroide produce una quantità eccessiva di ormoni tiroidei T3 e T4, si parla di tiroide iperattiva o ipertiroidismo. Questo problema causa anche livelli molto bassi di ormone stimolante la tiroide (TSH), un ormone che dice alla tiroide di produrre T3 e T4. Questo perché troppe T3 e T4 nel corpo provocano l’interruzione della produzione di TSH. Una tiroide iperattiva aumenta notevolmente il metabolismo (il modo in cui il tuo corpo usa l’energia). Colpisce più spesso le donne di età compresa tra 20 e 40 anni, in età fertile.

Fortunatamente, l’ipertiroidismo durante la gravidanza non è comune. Tuttavia, i sintomi possono essere trascurati perché alcuni possono imitare i cambiamenti ormonali che una donna ha in una gravidanza normale: ad esempio, sentirsi troppo caldo, stanco o ansioso. Se non trattato, l’ipertiroidismo materno rappresenta un rischio sia per la madre che per il bambino. Le donne in gravidanza con ipertiroidismo incontrollato possono sviluppare ipertensione. C’è anche un aumento del rischio di aborto spontaneo, parto prematuro e avere un bambino con un basso peso alla nascita.

Cause.

Una causa comune di tiroide iperattiva nelle donne in gravidanza è il morbo di Graves. Questa malattia si verifica quando il sistema immunitario diventa iperattivo e forma anticorpi (proteine ​​immunitarie) che attaccano la tiroide. Questo fa sì che la ghiandola si ingrandisca e produca troppo ormone tiroideo. La maggior parte delle donne con la malattia di Graves scopre di averla e riceve cure prima di rimanere incinta.

Le donne con nausea e vomito gravi o in attesa di gemelli possono sviluppare ipertiroidismo temporaneo. Chiamata tireotossicosi gestazionale transitoria, questo ipertiroidismo è dovuto ad alti livelli di un ormone della gravidanza chiamato gonadotropina corionica umana o hCG. Poiché si risolve dalla 14a alla 18a settimana di gravidanza, le donne non hanno bisogno di farmaci antitiroidei per trattare questa condizione.

A volte, l’ipertiroidismo inizia durante la gravidanza a causa di noduli (piccoli grumi) nella tiroide. Questi noduli producono troppo ormone tiroideo.

La tiroide può anche diventare iperattiva dopo il parto. Nel primo anno dopo il parto, circa il 7% delle donne soffre di tiroidite post-partum (infiammazione della tiroide). Questo problema inizia con l’ipertiroidismo. Molto spesso, si risolve senza trattamento in poche settimane o mesi. Ma a volte l’infiammazione porta all’ipotiroidismo, la condizione opposta in cui la ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormone tiroideo. Nella maggior parte dei casi, questo ipotiroidismo scompare da solo.

Sintomi dell’ipertiroidismo materno.

I sintomi dell’ipertiroidismo includono:

  • avvertire troppo caldo quando gli altri si sentono a proprio agio;
  • tachicardia;
  • tremori mani;
  • perdita ponderale anche se ci si nutre a sufficienza;
  • spossatezza;
  • disturbi del sonno;
  • ansia e irritabilità.

Diagnosi.

Molto spesso, le donne scoprono di essere ipertiroidee prima di rimanere incinte. Per rilevare l’ipertiroidismo, il medico esegue un esame fisico e ordina esami del sangue per misurare i livelli di ormone tiroideo. Bassi livelli di TSH più alti livelli di T4 (chiamata anche tiroxina) indicano ipertiroidismo.

Un altro test per l’ipertiroidismo è il test di assorbimento di iodio radioattivo. Le donne incinte e che allattano non dovrebbero sottoporsi a questo test, quindi informi il medico se si aspetta o allatta. Questo test misura la quantità di iodio assorbita dalla tua tiroide. La tiroide usa lo iodio per produrre l’ormone tiroideo.

Trattamento.

Durante la gravidanza. Il trattamento preferito per le donne in gravidanza con ipertiroidismo dovuto alla malattia di Graves è il farmaco antitiroideo. Questi farmaci impediscono alla tiroide di produrre troppo ormone tiroideo. L’ipertiroidismo temporaneo (gestazionale) non necessita di questo trattamento.

Le donne incinte con ipertiroidismo di Graves o noduli tiroidei dovrebbero iniziare un trattamento farmacologico antitiroideo o, se già assumono questo farmaco, consultare il proprio medico circa la dose. L’ipertiroidismo dovuto alla malattia di Graves molto spesso migliora con l’avanzare della gravidanza, ma può peggiorare durante i primi sei mesi dopo la nascita. Pertanto, il medico potrebbe dover modificare la dose del medicinale antitiroideo sia durante che dopo la gravidanza.

Nel primo trimestre di gravidanza, il farmaco preferito per il trattamento dell’ipertiroidismo è il propiltiouracile (PTU). Un altro farmaco antitiroideo, il metimazolo, può causare difetti alla nascita se assunto all’inizio della gravidanza. Le donne potrebbero aver bisogno di assumere metimazolo nei primi tre mesi di gravidanza se non possono tollerare il PTU.

Dopo il primo trimestre, gli esperti raccomandano di passare dal PTU al metimazolo. Questo perché in rari casi la PTU può causare gravi danni al fegato. Entrambi i farmaci sono ugualmente efficaci. Parla con il tuo medico dei benefici e dei rischi di questi medicinali e quale è la scelta migliore per te.

I farmaci antitiroidei possono trattare la maggior parte dei casi di malattia di Graves in gravidanza. Raramente, alcune donne potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere parte della tiroide. Il momento migliore per questo intervento chirurgico durante la gravidanza è il secondo trimestre (mesi da 4 a 6).

Le donne che sono o potrebbero essere incinte non dovrebbero ricevere cure con iodio radioattivo. Questo farmaco radioattivo di solito distrugge la ghiandola tiroidea del paziente per impedirgli di essere iperattivo e può danneggiare la tiroide del nascituro.

Durante l’allattamento. Le donne che allattano al seno non dovrebbero ricevere un trattamento con iodio radioattivo. Possono continuare la terapia farmacologica antitiroidea se prendono il medicinale come prescritto.

Cure per il nascituro?

La maggior parte delle persone con malattia di Graves ha anticorpi misurabili nel sangue noti come immunoglobuline stimolanti la tiroide. Nelle donne in gravidanza con malattia di Graves, questi anticorpi possono passare attraverso la placenta al bambino. Sebbene non si verifichi spesso, ciò può causare malattie della tiroide e altri problemi medici per il neonato. Tutti i neonati di madri con malattia di Graves che sono positivi a questi anticorpi devono essere controllati per segni di problemi alla tiroide e trattati se necessario.

Proteggere il futuro nato.

Puoi aiutare a garantire sia la salute del tuo bambino che la tua salute. Collabora con il tuo medico curante e il tuo endocrinologo, uno specialista che tratta le condizioni correlate agli ormoni, per ricevere un’adeguata assistenza medica prima, durante e dopo la gravidanza. Assumi i farmaci come prescritto.

Il medico può consigliarti sulla pianificazione della gravidanza. Se hai la malattia di Graves attiva, rimanda la gravidanza fino a quando la tua malattia non è ben controllata. Inoltre, se hai subito un trattamento con iodio radioattivo, aspetta dai 6 ai 12 mesi prima di provare a rimanere incinta.

Bibliografia e sitografia:

  • Hyperthyroidism and Pregnancy – Ramon Martinez, M.D., Leslie De Groot, M.D., Jorge Mestman, M.D. – LINK;
  • Archivio AssoCareNews.itLINK.

Leggi anche:

Ipertiroidismo: segni e sintomi nelle donne e come riconoscerlo.

Ipertiroidismo. Patologia della Tiroide che può scatenare il Morbo di Graves.

Morbo di Basedow-Graves. Causa l’Ipertiroidismo e uno scombussolamento ormonale nel Corpo Umano.

Sale iodato e Tiroide, assunzione in caso di Ipotiroidismo e Ipertiroidismo. Effetti e benefici.

 

1 COMMENT

Comments are closed.