histats.com
lunedì, Giugno 21, 2021
Pubblicità
HomePazientiPatologieIntossicazione Alimentare: i principali segni e sintomi.

Intossicazione Alimentare: i principali segni e sintomi.

L’intossicazione alimentare è una malattia causata dal consumo di cibi o bevande che contengono batteri, virus o parassiti nocivi.

L’intossicazione alimentare è estremamente comune e colpisce circa 9,4 milioni di americani ogni anno. Sebbene molti alimenti contengano organismi potenzialmente nocivi, di solito vengono distrutti durante la cottura.

Tuttavia, se non pratichi una buona igiene e metodi di conservazione degli alimenti adeguati, come lavarti le mani e tenere la carne cruda sul fondo del frigorifero, anche i cibi cotti possono contaminarsi e farti ammalare.

Anche mangiare cibi che contengono tossine velenose può causare intossicazione alimentare. Queste tossine possono essere naturalmente presenti nel cibo, come alcune specie di funghi, o prodotte da batteri nel cibo che si è deteriorato.

Poiché esistono molti tipi diversi di organismi che possono causare intossicazione alimentare, i suoi sintomi e la gravità possono variare.

Inoltre, il tempo che intercorre tra l’intossicazione alimentare e l’inizio dei sintomi può variare da poche ore a pochi giorni, rendendo piuttosto difficile identificare il cibo offensivo.

Alcuni alimenti comportano un rischio maggiore di intossicazione alimentare rispetto ad altri. Questi includono carne e pollo poco cotti, uova, latticini non pastorizzati, crostacei e frutta e verdura non lavate.

Questo articolo elenca 10 sintomi di intossicazione alimentare e cosa dovresti fare se pensi di averlo.

Dolore addominale e crampi.

Il dolore addominale si avverte intorno al tronco del corpo o nell’area sotto le costole ma sopra il bacino.

In caso di intossicazione alimentare, gli organismi nocivi possono produrre tossine che irritano il rivestimento dello stomaco e dell’intestino. Ciò può provocare dolorose infiammazioni allo stomaco, che possono causare dolore all’addome.

Le persone con intossicazione alimentare possono anche provare crampi, poiché i muscoli addominali si contraggono per accelerare i movimenti naturali dell’intestino per sbarazzarsi degli organismi nocivi il più rapidamente possibile.

Tuttavia, dolori addominali e crampi sono comuni e possono verificarsi per una serie di motivi. Per questo motivo, questi sintomi da soli potrebbero non essere un segno di intossicazione alimentare.

Inoltre, non tutti i casi di intossicazione alimentare provocheranno dolori addominali o crampi.

Diarrea.

Diarrea: cause, sintomi e trattamenti.

La diarrea è caratterizzata da feci acquose e molli ed è definita come tre o più di questo tipo di movimento intestinale in un periodo di 24 ore.

È un tipico sintomo di intossicazione alimentare.

Si verifica quando l’infiammazione rende l’intestino meno efficace nel riassorbire l’acqua e altri fluidi secreti durante la digestione.

La diarrea può anche essere accompagnata da altri sintomi, come un senso di urgenza quando è necessario andare in bagno, gonfiore o crampi addominali.

Poiché perdi più liquidi del normale quando ne hai, sei a rischio di disidratazione. Pertanto, è importante continuare a bere liquidi per rimanere idratati.

Oltre all’acqua, sorseggiare cibi liquidi come brodi e zuppe può aiutare a combattere la disidratazione e darti un po ‘di energia se non puoi tollerare cibi solidi.

Per verificare se sei disidratato, controlla il colore della tua urina, che dovrebbe essere giallo chiaro o trasparente. Se la tua urina è più scura di questa, potrebbe indicare disidratazione.

Mal di testa.

Emicrania: nuovo farmaco estingue il fenomeno, presto in Italia!

I mal di testa sono estremamente comuni. Le persone possono sperimentarli per una vasta gamma di motivi, tra cui stress, consumo eccessivo di alcol, disidratazione e affaticamento.

Poiché l’intossicazione alimentare può farti diventare affaticato e disidratato, può anche portare a mal di testa.

Sebbene la causa esatta non sia completamente compresa, è stato suggerito che la disidratazione può influenzare direttamente il tuo cervello, facendogli perdere liquidi e ridursi temporaneamente.

Potresti essere particolarmente incline al mal di testa se provi vomito e diarrea, che aumentano il rischio di disidratazione.

Vomito.

Vertigini e vomito: cause, sintomi e trattamento.

È naturale che le persone che hanno un’intossicazione alimentare vomitino.

Ciò accade quando i muscoli addominali e il diaframma si contraggono fortemente, costringendoti a sollevare involontariamente il contenuto dello stomaco e a farlo passare attraverso la bocca.

È un meccanismo protettivo che si verifica quando il tuo corpo cerca di sbarazzarsi degli organismi pericolosi o delle tossine che rileva come dannosi.

In effetti, l’intossicazione alimentare spesso si traduce in un attacco iniziale di vomito forte e proiettile.

Per alcune persone si attenua, mentre altri continuano a vomitare a intermittenza.

Se vomiti continuamente e non riesci a trattenere i liquidi, dovresti cercare l’aiuto di un medico o un farmacista per evitare di disidratarti.

Generale sensazione di malessere.

Coloro che hanno un’intossicazione alimentare spesso sperimentano una perdita di appetito e altri sintomi comuni a malattie come l’affaticamento.

Ciò accade quando il tuo sistema immunitario risponde per combattere l’infezione che ha invaso il tuo corpo.

Come parte di questa risposta, il tuo corpo rilascia messaggeri chimici chiamati citochine.

Le citochine hanno molti ruoli diversi, ma uno importante è quello di regolare la risposta immunitaria del corpo alle infezioni. Lo fanno dicendo alle tue cellule immunitarie dove andare e come comportarsi.

Oltre ad aiutare il tuo corpo a combattere un’infezione come l’intossicazione alimentare, le citochine inviano segnali al cervello e causano molti dei sintomi che generalmente associamo all’essere malati, tra cui perdita di appetito, affaticamento, dolori e dolori.

Questa raccolta di sintomi può provocare quello che a volte viene chiamato “comportamento di malattia”, quando ci si ritira dalle interazioni sociali, si riposa e si smette di mangiare.

Il comportamento di malattia è un segno che il tuo corpo sta distogliendo la sua attenzione da altri processi corporei come la digestione per dare la priorità alla lotta contro un’infezione.

Febbre.

Hai la febbre se la temperatura del tuo corpo supera il suo intervallo normale, che è 97,6–99,6 ° F, o 36-37 ° C.

La febbre è prevalente in molte malattie e si manifesta come parte della difesa naturale del tuo corpo contro le infezioni.

Le sostanze che producono febbre chiamate pirogeni innescano l’aumento della temperatura. Vengono rilasciati dal tuo sistema immunitario o dai batteri infettivi che sono entrati nel tuo corpo.

Provocano la febbre inviando messaggi che inducono il tuo cervello a pensare che il tuo corpo sia più freddo di quanto non sia. Ciò si traduce nel tuo corpo che genera più calore e perde meno calore, aumentando così la tua temperatura.

Questo aumento della temperatura aumenta l’attività dei globuli bianchi, aiutandoti a combattere l’infezione.

Brividi.

Possono verificarsi brividi mentre il tuo corpo trema per aumentare la temperatura.

Questi brividi sono il risultato della rapida contrazione e del rilassamento dei muscoli, che genera calore. Spesso accompagnano la febbre, poiché i pirogeni inducono il tuo corpo a pensare che sia freddo e abbia bisogno di riscaldarsi.

La febbre può manifestarsi con molte malattie diverse, compresa l’intossicazione alimentare, rendendo i brividi uno dei suoi sintomi comuni.

Debolezza e affaticamento.

Astenia: cause, sintomi e patologie connesse di una condizione da non sottovalutare.

Debolezza e affaticamento sono altri sintomi di intossicazione alimentare.

Questi sintomi si verificano a causa del rilascio di messaggeri chimici chiamati citochine.

Inoltre, mangiare di meno a causa della perdita di appetito può farti sentire stanco.

Sia la debolezza che la stanchezza sono sintomi del comportamento di malattia, che aiuta il tuo corpo a riposare ea dare la priorità al miglioramento.

In effetti, possono anche essere sintomi di molte altre malattie.

Quindi, se ti senti debole o stanco, la cosa migliore da fare è ascoltare il tuo corpo e riposare.

Nausea.

La nausea è la spiacevole sensazione che stai per vomitare, anche se puoi farlo o meno.

Mentre è normale provare nausea in caso di intossicazione alimentare, la nausea può verificarsi per molti altri motivi, tra cui emicrania, cinetosi e mangiare troppo.

La nausea correlata all’intossicazione alimentare si manifesta in genere da una a otto ore dopo un pasto.

Funziona come un segnale di avvertimento per far sapere al tuo corpo che ha ingerito qualcosa di potenzialmente dannoso. Può essere esacerbato da un rallentamento del movimento intestinale, che si verifica quando il tuo corpo cerca di confinare la tossina nello stomaco.

Se ti senti nauseato, potresti provare alcuni di questi rimedi naturali per alleviare i sintomi.

Dolori muscolari.

I muscoli possono far male quando si contrae un’infezione come un’intossicazione alimentare.

Questo perché il tuo sistema immunitario è stato attivato, causando infiammazione.

Durante questo processo, il tuo corpo rilascia istamina, una sostanza chimica che aiuta ad allargare i vasi sanguigni per consentire a più globuli bianchi di passare per combattere l’infezione.

L’istamina aiuta ad aumentare il flusso sanguigno alle aree infette del corpo. Insieme ad altre sostanze coinvolte nella risposta immunitaria, come le citochine, l’istamina può raggiungere altre parti del corpo e innescare i recettori del dolore.

Questo può rendere alcune parti del tuo corpo più sensibili al dolore e provocare i dolori sordi che spesso associ all’essere malati.

In sintesi.

Per prevenire l’intossicazione alimentare, assicurati di praticare una buona igiene personale e alimentare.

Ciò significa assicurarsi che la cucina sia pulita, lavarsi le mani regolarmente e conservare, preparare e cuocere il cibo nel modo consigliato.

La maggior parte dei casi di intossicazione alimentare non è grave e si risolverà da sola nel giro di pochi giorni.

Se noti di avere alcuni dei sintomi di cui sopra e sospetti di avere un’intossicazione alimentare, cerca di riposare e rimanere idratato.

Può anche essere utile cercare l’aiuto di un farmacista, in quanto può suggerire farmaci per alleviare i sintomi, ma serve sempre la prescrizione del Medico.

Tuttavia, alcuni tipi di intossicazione alimentare possono essere gravi. Se sei preoccupato, dovresti farti controllare dal Medico di fiducia.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394